1 giugno 2020
Aggiornato 10:30
Edilizia pubblica

Edilizia residenziale pubblica, al via assegnazione di lavori

Per il recupero di 135 alloggi sfitti a Genova e provincia

Ha preso il via l'assegnazione dei lavori per il recupero di 135 alloggi sfitti a Genova e provincia.
E' stato comunicato venerdì 24 ottobre dal presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, dagli assessori alle Politiche abitative di Regione e Comune di Genova, Maria Bianca Berruti e Bruno Pastorino e dall'amministratore delegato di ARTE, l'azienda regionale territoriale per l'edilizia di Genova, Vladimiro Augusti.

L'investimento complessivo ammonta a 3.430.650 euro, di cui 2,233,650 euro per quanto riguarda i 105 alloggi di proprietà di ARTE (di cui l'80% stanziati dalla Regione Liguria e il 20% da ARTE) e 1,197.000 euro per il recupero dei 30 alloggi di proprietà del Comune di Genova (finanziati per l'80% dalla Regione Liguria e per il 20% dal Comune). Le case saranno consegnate a scaglioni a partire da dicembre 2008 per finire nella primavera del 2009. Il costo medio ad alloggio per il recupero ammonta a circa 20.000 euro. Quattordici i Comuni interessati oltre a Genova, Busalla, Campoligure, Campomorone, Ronco Scrivia, Sestri Levante, Chiavari, Cicagna, Lavagna, Orero, Portofino, Rapallo, Recco, Zoagli. Sette i lotti dei lavori, e altrettante sono le imprese edili aggiudicatarie.

Quello di oggi rappresenta il secondo rilevante momento di recupero di alloggi sfitti a Genova e Provincia nell'ambito dell'accordo sulle politiche abitative siglato ad aprile scorso tra la Regione Liguria e il Comune di Genova che aveva portato anche al blocco per sei mesi degli sfratti per morosità. Prima di oggi nel 2007 erano già stati consegnati 145 alloggi di edilizia residenziale pubblica collocati a Genova e provincia e finanziati con il Fir, il fondo di investimenti regionale.
In totale nella primavera 2009 ammonteranno a 280 gli alloggi popolari sfitti di Genova e provincia che saranno recuperati.
Tra i prossimi interventi: il recupero di 24 alloggi a Genova e provincia i cui lavori saranno assegnati a novembre per un costo complessivo di 15.000 euro.
Restano ancora da recuperare 64 alloggi di proprietà di ARTE collocati a Genova e destinati agli sfrattati i cui lavori, già divisi in lotti, non sono mai partiti a causa del blocco dei finanziamenti statali per un ammontare di 2.050.000 euro.

A questi si aggiungono poi 200 alloggi sfitti, di proprietà del Comune di Genova, già individuati per essere recuperati, ma fermi per il blocco dei finanziamenti statali. E ulteriori 200 alloggi per gli sfrattati, coperti finanziariamente a seguito dell'accordo di programma siglato nel marzo 2006 con l'allora Ministro alle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, ma in attesa del visto della Corte dei Conti.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal