1 giugno 2020
Aggiornato 11:30
Ammortizzatori in deroga

«Positivo l'aumento delle dotazioni per gli ammortizzatori in deroga»

Lo ha dichiarato in una nota Giorgio Santini, Segretario confederale Cisl

«L'aumento delle dotazioni finanziarie per gli ammortizzatori «in deroga» voluto dal Ministro Sacconi è una notizia positiva, e risponde ad una esigenza reale del sistema produttivo in questo momento di difficoltà, con il forte aumento di richieste di cassa integrazione, reso noto ieri proprio dal Ministero del Lavoro». Lo ha dichiarato in una nota Giorgio Santini, Segretario confederale Cisl.

«Il prossimo passo- ha sottolineato Santini- deve essere quello di spostare risorse dal sistema degli ammortizzatori in deroga al sistema «strutturale», realizzando, tramite un tavolo con le parti sociali, la riforma degli ammortizzatori contenuta nella legge 247/07 in attuazione del Protocollo Welfare, che dovrà estendere le coperture della cassa integrazione anche ai settori oggi esclusi, tramite forme di finanziamento misto, in parte a carico del sistema obbligatorio pubblico, in parte a carico del sistema contrattuale - bilaterale».

«Inoltre- ha concluso il sindacalista- per i lavoratori con contratti a termine e flessibili, che sono i primi a rischiare nei momenti di congiuntura negativa, dovrà essere facilitata la fruizione dell'indennità di disoccupazione, riducendo i requisiti di accesso».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal