2 dicembre 2020
Aggiornato 22:00
Tagli sulle prestazioni sanitarie dai Lea

Spi: «Evitata riduzione prestazioni sanitarie»

Così in una nota il segretario generale dello Spi-Cgil, Carla Cantone

«La mobilitazione del Sindacato Pensionati esercitata unitamente alla pressione della Cgil, ha bloccato i preannunciati tagli sulle prestazioni sanitarie dai Lea (Livelli Essenziali di Assistenza Sanitaria)». Così in una nota il segretario generale dello Spi-Cgil, Carla Cantone.

«E’ un primo straordinario risultato - dice la sindacalista -, ottenuto oggi nel primo incontro tecnico al Ministero della Salute,che si aggiunge a quello di aver evitato il ritorno al pagamento del ticket sulla diagnostica. Un risultato che lo Spi-Cgil valuta positivamente, ricordando che su questa materia manterrà alta l’attenzione, in attesa della proposta di Decreto del Governo. Lo Spi-Cgil - conclude Cantone - verificherà con la massima intransigenza tutti i nuovi progetti di Legge per garantire a tutti i cittadini il diritto universale alla salute».