28 gennaio 2020
Aggiornato 11:00
Il fallimento di Lehman Brothers non avrà alcuna ricaduta sui conti della Regione Campania

D’Antonio: «Nessun rischio per conti campani da vicenda Lehman Brothers»

«La Banca non ha più nulla nel suo portafogli che possa riguardare Soresa»

Il fallimento di Lehman Brothers non avrà alcuna ricaduta sui conti della Regione Campania. Così l’assessore al Bilancio Mariano D’Antonio, a proposito dei presunti effetti negativi, paventati da esponenti dell’opposizione, che il crollo dell’istituto finanziario statunitense avrebbe potuto generare sulla cartolarizzazione del debito sanitario campano.

«Lehman Brothers – ha proseguito D’Antonio – ha fatto parte del pool di banche internazionali che si è occupato di collocare sui mercati i nostri titoli. L’operazione si è conclusa diverso tempo fa, e la banca non ha più nulla nel suo portafogli che possa riguardare Soresa. Ripeto, dunque, non può esserci nessun pericolo o ripercussione per il risanamento del debito sanitario, in quanto tutti i titoli sono stati piazzati da diversi mesi» ha concluso D’Antonio.