11 dicembre 2019
Aggiornato 23:30
Promozione turistica della Regione Puglia

Ostillio: «Potenziata la rete IAT nei comuni pugliesi»

«Intendiamo qualificare la rete di assistenza turistica del territorio partendo dal potenziamento degli uffici Iat affidati ai Comuni»

«Intendiamo qualificare la rete di assistenza turistica del territorio partendo dal potenziamento degli uffici Iat affidati ai Comuni», ha così esordito l’assessore regionale al Turismo, Massimo Ostillio, questa mattina in una affollata conferenza di presentazione del progetto dei nuovi uffici di accoglienza turistica. All’incontro hanno preso parte i rappresentanti degli oltre cento Comuni che si sono candidati ad ospitare gli Iat, insieme ai responsabili dei Pis, tecnici ed esperti di settore, dirigenti e funzionari dell’assessorato.

L’assessore Ostillio, dopo aver illustrato tempi e modi di realizzazione del progetto, ha sottolineato che entro l’anno quando l’intera operazione sarà a regime «la Puglia avrà la rete più capillare fra tutte le regioni italiane, che opererà anche a supporto del nuovo modello di governance previsto dal disegno di riforma del settore predisposto dall’assessorato, e attualmente oggetto di confronto con il partneriato sociale ed istituzionale». Ciascuna «struttura attrezzata» sarà dotata di due tipologie di sportelli: presidiato e non presidiato. Il primo sarà aperto al pubblico rispettando orari e periodi definiti, e gestito da operatori specializzati dotati di strumenti informatici collegati a internet.

Ai secondi si potrà accedere anche fuori dall’orario di apertura in quanto dotati di un totem informativo collegato al Portale turistico regionale www.viaggiareinpuglia.it e acquisire ogni tipo di informazione utile per conoscere la Puglia. Per ciascun Comune selezionato ad ospitare questi uffici è prevista la riqualificazione di strutture già esistenti o la costituzione di nuove. Quelle già funzionanti saranno adeguate nel rispetto dei criteri di abitabilità, igienicità e sicurezza previsti dalla normativa vigente. Durante l’incontro l’assessore Ostillio ha illustrato il layout grafico dei nuovi uffici Iat aggiungendo che «avranno la medesima immagine coordinata e dunque riconoscibili in qualunque Comune della Puglia». I servizi offerti saranno standardizzati, e a partire dalla seconda fase di progetto si avvierà anche l’attività di qualificazione professionale. Inoltre, con questo progetto sarà valorizzato il Portale turistico della Puglia www.viaggiareinpuglia.it e i servizi in esso contenuti mediante l’utilizzo dell’area intranet, costruendo così una rete a servizio dell’intero sistema Iat sul territorio.