20 novembre 2019
Aggiornato 23:30
Audizione del ministro per i rapporti con il Parlamento Elio Vito

Alitalia. Filippi: «Audizione Vito spettacolo desolante»

«Il ministro si è di fatto trincerato dietro un incomprensibile e ingiustificabile riserbo»

«L'audizione del ministro per i rapporti con il Parlamento Elio Vito è stata uno spettacolo desolante». Lo dice il senatore Marco Filippi, capogruppo del Pd nella commissione Lavori Pubblici e Trasporti.

«Come opposizione abbiamo posto domande secche su questioni di cui ormai si parla da più di un mese - ha sottolineato Filippi - Il ministro si è di fatto trincerato dietro un incomprensibile e ingiustificabile riserbo. Contemporaneamente, sulle principali agenzie, uscivano dichiarazioni rilasciate del Presidente del Consiglio a 'Chi' secondo le quali sarebbe vicino il miracolo per Alitalia. Delle due l'una: o il Presidente del Consiglio straparla, o viceversa il ministro Elio Vito dimostra una scarsa sensibilità e attenzione verso le istituzioni parlamentari, nonostante la presenza formale di oggi.

Di fronte ad una crisi che si aggrava di giorno in giorno - incalza Filippi - aumentano le nostre preoccupazioni per le ventilate ipotesi di esuberi che sarebbero addirittura oltre 5000, e quindi ben oltre l'iniziale stima prevista dal piano di Air France che non andava oltre i 2500. Niente è stato detto sull'ipotesi bad company - conclude Filippi - di certo non si prospettano per i contribuenti notizie confortanti».