15 dicembre 2019
Aggiornato 11:00
Codacons su Unioncamere commercio

Turismo: «Settore arranca, in rosso hotel e ristoranti»

Il Codacons: «Colpa di prezzi e tariffe troppo alti. E’ giunta l’ora di ridurre i listini»

Lacrime di coccodrillo quelle di commercianti, imprese, esercenti e operatori turistici che oggi piangono una forte riduzione delle vendite ed un calo evidente del proprio giro d’affari.
«Costoro – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, commentando l'indagine del Centro studi Unioncamere – hanno prima aumentato selvaggiamente i prezzi e le tariffe nel corso degli anni, per poi accorgersi che i consumatori, il cui potere d’acquisto è drasticamente calato, non comprano più, e ora piangono gli effetti di questa scriteriata politica dei prezzi. La riduzione dei consumi è così grave in ogni settore – prosegue Rienzi – che l’unica possibilità di salvezza per imprese ed esercenti risiede in un taglio generalizzato dei listini che, visto lo stato attuale dell’economia italiana, non è più procrastinabile».