16 ottobre 2021
Aggiornato 10:00
Rinnovato ieri sera il contratto nazionale per i dipendenti delle Cooperative Sociali

Siglato l'accordo per il rinnovo del contratto Cooperative Sociali

L'incremento salariale a regime è di 130 euro riferito al IV livello ripartito in 3 tranche: 60 euro 1° gennaio 2008, 40 euro 1° gennaio 2009, 30 euro 1° dicembre 2009

Rinnovato ieri sera il contratto nazionale per i dipendenti delle Cooperative Sociali. Fisascat Cisl, Fp Cisl, Fp Cgil, Uil Fpl e le parti datoriali Associazione Nazionale Cooperative Servizi e Turismo Legacoop, Federsolidarietà - Confcooperative e Cooperative Italiane - Solidarietà hanno siglato l'ipotesi di accordo per il contratto collettivo che arriva a 31 mesi dalla scadenza ed interessa oltre 180.000 lavoratori.

«Dopo 31 mesi - ha dichiarato Giovanni Pirulli segretario nazionale Fisascat Cisl che segue il settore - abbiamo chiuso un negoziato che ha dato una risposta equa al problema del salario dei lavoratori ed ha realizzato un'apertura sul nuovo sistema classificatorio del personale da tempo rivendicato dal sindacato. Introdotta finalmente l'apposita maggiorazione al lavoro domenicale e festivo».
L'incremento salariale a regime è di 130 euro riferito al IV livello ripartito in 3 tranche: 60 euro 1° gennaio 2008, 40 euro 1° gennaio 2009, 30 euro 1° dicembre 2009. Nella busta paga del mese di agosto verranno erogati gli arretrati riferiti al IV livello per gli anni 2006/2007 per un importo pari a ¤ 200,00 al lordo dell'I.V.C.. Nella busta paga del mese di agosto verrà erogato un importo forfettario per gli anni 2006/2007 per un importo pari a ¤ 200,00 al lordo dell'I.V.C.. Gli arretrati riferiti al periodo dal 1 gennaio 2008 al 31 luglio 2008 verranno erogati in due tranche relativamente alle retribuzioni del mese di settembre e del mese di ottobre il 2008.

L'accordo prevede una nuova normativa su:
Classificazione del Personale: A decorrere dal 1 gennaio 2009 entra in vigore il nuovo sistema di inquadramento per categorie e parametri retributivi.
Maggiorazione lavoro domenicale festivo: A decorrere dal 1 dicembre 2009 viene riconosciuta per ogni ora di lavoro svolto nelle giornate di domenica e nelle festività la maggiorazione pari al 15% riferito ai minimi contrattuali conglobati.
Apprendistato: Le parti si impegno a definire entro il 31/10/2008 al fine di una decorrenza dal 1/1/2009 una specifica normativa contrattuale in materia di apprendistato.

Introdotto infine il principio che a fronte della presentazione della piattaforma il negoziato per il successivo rinnovo del contratto nazionale potrà essere effettuato 6 mesi prima della scadenza e verrà inoltre istituita una commissione di verifica nel corso del primo semestre del 2009 che valuterà le tematiche relative all'andamento del settore e le sue prospettive oltre che a verificare l'entrata in vigore del nuovo sistema di inquadramento del personale, le criticità specifiche inerenti le professionalità sanitarie e ad analizzare la dinamica dell'inflazione. Tra gli impegni assunti anche quello relativo alla definizione presso il Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali delle nuove tabelle ministeriali del costo del lavoro.

«Il settore socio assistenziale - ha dichiarato Pierangelo Raineri segretario generale della Fisascat Cisl - è un segmento di attività e di servizi rivolti alle persone al quale la Fisascat Cisl si sta dedicando anche attraverso azioni di crescita del ruolo del lavoro a sostegno delle problematiche di settore. Il rinnovo del contratto delle cooperative sociali rappresenta un punto importante per dare più diritti e tutele ai lavoratori e alle lavoratrici del settore».