16 ottobre 2021
Aggiornato 05:30
Sicurezza sul lavoro

Centrale di Torrevaldaliga: la Regione propone un presidio permanente per la sicurezza

La sicurezza nei luoghi di lavoro è uno dei punti cardine dell’impegno della Giunta regionale guidata da Piero Marrazzo

La sicurezza nei luoghi di lavoro è uno dei punti cardine dell’impegno della Giunta regionale guidata da Piero Marrazzo. Una priorità sottolineata dallo stesso Presidente anche ieri, durante il suo intervento alla cerimonia di accensione del primo gruppo dell’impianto della centrale di Torrevaldaliga Nord.

In seguito all’incidente avvenuto oggi a Civitavecchia, proprio nei pressi del cantiere della centrale Enel di Torrevaldaliga, la Regione vuole ribadire che vigilerà con la massima attenzione e rigore sul rispetto delle norme di sicurezza. In particolare, per quanto riguarda il problema della sicurezza all’interno del cantiere di Torrevaldaliga, la Regione ha deciso di indire una riunione allo scopo di creare un coordinamento tra tutti i soggetti preposti alle funzioni ispettive.

L’obiettivo è anche quello di proporre la creazione, all’interno del cantiere di Torrevaldaliga, di un presidio permanente che avrà il compito di controllare il rispetto delle norme di sicurezza. 

«La Regione Lazio - ha dichiarato l’Assessore al Lavoro, Pari opportunità e Politiche giovanili, Alessandra Tibaldi - non sarà inerme di fronte all’ennesimo grave incidente sul lavoro presso la centrale Enel. Per quanto mi compete – ha concluso - assicuro che il cantiere di Civitavecchia, segnato da una lunga e inaccettabile scia di sangue, rivestirà un ruolo centrale nel piano annuale regionale per la sicurezza sul lavoro