16 ottobre 2021
Aggiornato 04:30
Firmato da Alai-Cisl - Cgil-Nidil – Uil-Cpo e Assolavoro

Nuovo contratto nazionale dei lavoratori somministrati

E' stato raggiunto l'accordo per il rinnovo del contratto lavoratori somministrati. «Il contratto, in vigore dal 24 luglio ha disciplinato - spiegano Alai-Cisl, Nidil-Cgil e Cpo-Uil in una nota congiunta - in 47 articoli la nuova normativa dei rapporti di lavoro che, soprattutto in relazione al contratto a tempo indeterminato, innova l`intero istituto della somministrazione di lavoro.

Esso prevede incentivi al maggior uso del tempo indeterminato, basati in particolare sullo sviluppo delle professionalità attraverso l`accesso alla formazione anche con congedi retribuiti; l`avvio della previdenza integrativa e la qualificazione della bilateralità con ampliamento delle tutele esistenti, in particolare verso la maternità e il sostegno al reddito; il rafforzamento delle procedure per la sicurezza; e l`estensione delle relazioni sindacali come strumento di governo delle parti».