21 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Nell’ambito del Las Vegas Market

Fiera Milano si presenta a Las Vegas

I buyers americani incontrano la vitalità del mercato fieristico italiano e la cultura di prodotti e servizi made in Italy

Design, prodotti di qualità e cultura del benessere e dell’ospitalità: sono queste le caratteristiche che l’Italia esporta nel mondo attraverso i suoi prodotti e i suoi servizi.

Per questo, nell’ambito del Las Vegas Market, il salone statunitense dedicato al mobile e all’interior design, Fiera Milano, da sempre in prima linea nella promozione del made in Italy all’estero, ha illustrato ad un pubblico di buyers e giornalisti qualificati la vitale attività del settore fieristico italiano, con particolare riferimento a quelle manifestazioni che più di altre possono attrarre l’attenzione dell’operatore straniero: Macef - Salone internazionale della casa, Host - Salone dell’ospitalità professionale e Wellness Spa & Beauty Exhibition - Salone dell’industria del benessere e della bellezza.

Il Las Vegas Market,  in programma dal 28 luglio al 1° agosto al quartiere espositivo World Market Center, si svolge due volte l’anno ed è uno degli appuntamenti più noti e apprezzati negli States, con circa 1.300 espositori e 60.000 buyers qualificati. La partecipazione di Fiera Milano a questo grande evento B2B è il preludio ad una collaborazione tra il leader italiano del comparto espositivo e il World Market Center, proprietario e gestore di un quartiere che, una volta completato, si estenderà su 1.200.000 metri quadrati. 

La collaborazione tra Fiera Milano e World Market Center parte da un’iniziativa del presidente di Fiera Milano Michele Perini  già nel 2007 e che si è concretizzata nella mostra «Design Italiano – Il Mobile di Design a Meda», che riunisce un centinaio di pezzi d’arredo, firmati da architetti di fama mondiale e realizzati da imprese brianzole, oggi tra le prime del settore: BBB Emmebonacina, Busnelli Gruppo Industriale, Cassina, Di Liddo & Perego, Flexform, Futura, Giorgetti, Medea, Minotti, Mobileffe, Paola Lenti. Così, accanto al racconto della storia del design italiano nell’arredamento, la società espositiva milanese ha aperto una breccia nel futuro di questo settore, presentando le manifestazioni che possono rappresentare un importante tappa verso l’internazionalizzazione del Gruppo Fiera Milano.

Il presidente Perini, che ha inaugurato Design italiano, affiancato da Robert Maricich, presidente e Ceo del World Market Center, afferma infatti: «Gli organizzatori del Las Vegas Market ci hanno chiesto di dare un tocco di stile e gusto italiano alla loro manifestazione, riconoscendo in Fiera Milano la vetrina d’eccellenza del made in Italy. E  noi molto volentieri abbiamo aderito all’invito, che ci consente di riaffermare un ruolo di cui andiamo orgogliosi nel mondo. Ma anche di illustrare ad un pubblico di buyers e giornalisti qualificati la nostra attività, ed in particolare alcune delle nostre mostre di punta. Si è trattato di una giornata densa di incontri  ai quali ha partecipato accanto a me anche Sandro Bicocchi, amministratore delegato della nostra società Fiera Milano International.  Durante questi incontri si è naturalmente parlato anche dell’Expo 2015 e si sono poste le basi per valutare una più stretta collaborazione, che dovrebbe trovare il suo elemento di partenza in un protocollo di intesa da siglare a breve».

Casa, complemento d’arredo, turismo, ospitalità e benessere sono settori strategici nel calendario delle esposizioni organizzate da Fiera Milano e da World Market Center. Da qui la volontà di creare una collaborazione tra i due centri fieristici, per promuovere reciprocamente le proprie attività ed offrire nuove opportunità commerciali ad aziende e operatori: le sinergie sono evidenti, la competizione si deve trasformare in alleanza per vincere la sfida della globalizzazione.