21 ottobre 2021
Aggiornato 23:30
Il Consorzio Latterie Virgilio si rifà il look

Paolo Carra nuovo Presidente del Consorzio latterie mantovane “Virgilio”

Zani (Coldiretti): «Una persona giovane e motivata per il rilancio di questa importante struttura associazionistica»

Il Consorzio Latterie Virgilio (nato nel 1966 come Consorzio Latterie Sociali Mantovane) si rifà il look con un nuovo e giovane presidente. Paolo Carra, 39enne imprenditore agricolo di Suzzara, aderente a Coldiretti, è stato eletto nella tarda mattinata di oggi presidente dell’importante struttura lattiero-casearia della nostra provincia, un’associazione di oltre cento cooperative, non solo mantovane ma anche della Lombardia e del Veneto, titolare del marchio «Virgilio», con cui commercializza latte, burro, yogurt e formaggi, in particolare Grana Padano e Parmigiano Reggiano.

Carra, che conduce a Suzzara un’azienda agricola ad ordinamento zootecnico da latte, sostituisce Carlo Petrobelli il quale è stato alla guida del Consorzio per 9 anni essendo succeduto al presidente storico Ulisse Forattini.
Il Consorzio, che ha sede a Mantova in viale della Favorita, è una delle principali strutture associazionistiche del settore lattiero-caseario italiano. Produce il 25 per cento del burro italiano, stagiona formaggi e commercializza latte e derivati per un volume d’affari di 600 milioni di euro, compreso il ramo macellazione suini ospitato nel grande complesso di Bagnolo San Vito.

«La Cremeria (come viene comunemente chiamato il Consorzio Virgilio) si trova oggi in una fase di ristrutturazione e rinnovamento – afferma il neoeletto presidente Carra – che intendiamo attuare pienamente per poter mantenere e potenziare il ruolo di primaria importanza che questa struttura associativa ha nell’economia dell’agroalimentare italiano. Attraverso di essa, i produttori di latte trovano un supporto insostituibile nella fase della trasformazione e della commercializzazione. Personalmente – aggiunge – metterò il massimo di impegno per far progredire il Consorzio secondo le aspettative del mondo zootecnico mantovano e delle province limitrofe, le cui latterie aderiscono alla Cremeria mantovana. Ringrazio vivamente tutti i consiglieri che hanno voluto unanimemente esprimermi la loro fiducia e conto di poter operare al meglio utilizzando la loro preziosa collaborazione».

Piena soddisfazione è stata espressa per la nomina da parte della Coldiretti provinciale, il cui presidente, Gianluigi Zani, fa rilevare che «il necessario rinnovamento in Cremeria dispone oggi di una persona giovane e motivata, che proviene dalle schiere formative della Coldiretti e che sicuramente saprà dare al Consorzio quello slancio che i produttori si attendono per poter utilizzare al meglio questa importantissima struttura associazionistica, vanto della nostra provincia ma le cui dimensioni ed importanza sono di carattere nazionale».