16 ottobre 2021
Aggiornato 11:30
Enapa rappresenta il 2,5% dell’attività globale dei patronati

Carlo Siciliani riconfermato alla guida del patronato Enapa (Confagricoltura)

Carlo Siciliani - 59 anni, sposato, un figlio – è nato a Cirò, in provincia di Crotone

Il rinnovato Consiglio di Amministrazione del patronato Enapa (promosso da Confagricoltura) ha riconfermato Carlo Siciliani alla guida per il prossimo triennio. Lo affianca in qualità di vicepresidente Quirino Barone. Il Comitato esecutivo dell’ente è composto da presidente, vicepresidente e dal consigliere membro Annalisa Paci.

Carlo Siciliani - 59 anni, sposato, un figlio – è nato a Cirò, in provincia di Crotone; conduce con la famiglia un’azienda agricola ad indirizzo vitivinicolo, olivicolo, zootecnico e cerealicolo. Commercializza i propri vini di Cirò Doc tramite il marchio «Caparra e Siciliani». E’ componente della Giunta Esecutiva di Confagricoltura.

«Enapa rappresenta il 2,5% dell’attività globale dei patronati. Il nostro è un patronato piccolo ma solido ed in costante crescita – ha commentato il presidente dell’Enapa - Centinaia di operatori, di esperti, di legali e di medici legali ci affiancano e garantiscono una diffusa, capillare attività di consulenza, di assistenza e di tutela secondo quanto previsto dalla legge 152/2001». E Siciliani snocciola i dati organizzativi di un ente ramificato nel territorio, «che conta 95 sedi capoluoghi di provincia, 140 sedi zonali, 9 sedi regionali e centinaia di recapiti presso i comuni e nelle permanenze dell’Inps».

«Professionalità ed umanità – aggiunge Carlo Siciliani – sono il punto di forza di un ente patronale come il nostro, a stretto contatto ed al servizio degli utenti».