29 novembre 2022
Aggiornato 19:30
Dal 10 al 13 settembre sotto la Loggia del Lionello

ARLeF e Comune a Friuli Doc: “La lingua batte dove il gusto vuole”

Durante la manifestazione, tanti eventi e iniziative per la promozione anche delle “lingue Doc” della regione, friulano, sloveno e tedesco

UDINE - Tutte le lingue Doc del Friuli a Friuli Doc. Non un semplice gioco di parole, ma il frutto della rinnovata collaborazione del Comune di Udine con l’Agjenzie Regjonàl pe Lenghe Furlane che si rafforza in occasione della più importante manifestazione enogastronomica regionale con una presenza stabile e ricca di proposte sotto la Loggia del Lionello. Infatti, giornalmente, è lì che dal 10 al 13 settembre, si susseguiranno numerosi eventi di promozione delle lingue delle comunità friulane, slovene e germanofone del Friuli.
    
Dirette radiofoniche ed eventi
«Lis lenghis Doc» saranno così le protagoniste di un nutrito programma organizzato dall’ARLeF in collaborazione con il Comune di Udine/Furlan in Comun, Radio Onde Furlane e che si svolgerà come lo scorso anno nel cuore della festa, sotto la Loggia del Lionello in piazza Libertà. Un piccolo salottino che, oltre alle dirette radiofoniche e agli eventi, ospiterà, grazie anche alla partecipazione delle associazioni delle comunità linguistiche slovene e germanofone del Friuli, diversi stand con materiali informativi promozionali in più lingue e dove verranno distribuiti gadget e materiali ludico didattici per bambini.

«+ figo x furlan»: il concorso fotografico gratuito e aperto a tutti
Friuli Doc rientra anche nelle iniziative ricomprese nel progetto FûrxFur pensato da ARLeF e Informazione Friulana per promuovere la lingua friulana nei grandi eventi regionali. Oltre a un apposito stand fornito di gadget e materiali e a un’adeguata campagna di comunicazione dell’evento, verrà lanciato un concorso fotografico gratuito e aperto a tutti, «+ figo x furlan», dove i partecipanti si ritrarranno nei luoghi della festa con una scritta in lingua friulana. Tutte le foto, «i selfie», gli ormai famosi autoscatti con il cellulare, e tutti i video saranno caricati su Instagram con il tag «@radio_onde_furlane» e l’hastag «#furxfur». I materiali migliori verranno premiati con un power supply per smartphone durante la cerimonia che si terrà sotto la Loggia del Lionello, alle ore 13 di domenica 13 settembre. Una parte del materiale selezionato al termine della manifestazione, verrà montato inoltre in uno o più video che saranno promossi all’interno di vari contenitori mediatici e culturali (per info: www.ondefurlane.eu/furxfur/).

Programma
Giovedì 10 settembre 
Alle ore 19.00, si parte con «Revolutionary Doc». La presentazione, in anteprima assoluta, del video promozionale della miniserie col regista Marco D’Agostini e i Cjastrons.

Venerdì 11  
Alle ore 11.00, focus su «Minoranze linguistiche (friulana, slovena e germanofona) in cucina: dalla tradizione al vegano», con il cuoco Daniele Cortiula, Maria Primosig, Stefano Buttazzoni, Claudio Petracco. 
Alle ore 12.00, in collaborazione con la Condotta Slow Food del Friuli, incontro su: «L’Arca del Gusto fa tappa a Friuli Doc. Quali tipicità del Friuli salviamo dal diluvio dell’omologazione industriale?», con Emilio Savonitto e Giorgio Dri.
Dalle ore 14.00 alle 16.00 ci sarà la diretta radiofonica su Radio Onde Furlane.

Sabato 12 
Alle ore 14.00 e fino alle 16.00 riprende la diretta su Radio Onde Furlane e, a seguire, alle ore 19.30: «Musica friulana per tutti i gusti» con la presentazione dei progetti discografici di Lino Straulino, i Laipnessless, i Luna e un quarto e Maurizio Mattiuzza
Presso la Ludoteca, alle ore 17.00,  lettura animata della fiaba di Chiara Carminati (Premio Andersen 2012), «Il diaul e la gubane», in friulano, italiano e sloveno. 

Domenica 13 
Alle ore 11.30, l’ARLeF presenta i suoi più recenti progetti in lingua friulana: Il Tren des lenghis, FûrxFur, Ial Udin e Cree-ative, con Maurizio Ionico, Alessandro Cattonar, Carlo Marsich, Giorgio Cantoni, Daniel Samba e Paolo Zaramella.
Nel pomeriggio, dalle ore 14.00 alle 16.00, ritorna la diretta su Radio Onde Furlane e, a seguire, un 
laboratorio creativo per bambini con la presentazione del libro didattico plurilingue: «99Peraulis - Fevelâ cul mont, Talking to the world, Parlare col mondo», con la presenza di Patrizia Geremia e della professoressa Silvana Schiavi Fachin.  
Ancora canzoni e musica per bambini, alle ore 17.00, con «Dindarine Dindarone», il libro con cd presentato dall’autrice, presentato dall’autrice, Marisa Scuntaro, accompagna dalle note di Lucia Clonfero (violino) e Alessio Velliscig (chitarra).
In chiusura, alle ore 18.30, presentazione di «Suns Europe», anticipazione del Festival europeo dedicato alle arti performative delle minoranze che si svolgerà a Udine dal 25 novembre all’11 dicembre prossimi. Il ricco programma in preparazione e le novità dell’edizione 2015, verranno illustrate da Paolo Cantarutti, Valter Colle e Federica Angeli.
Per l’occasione, la vincitrice della scorsa edizione del festival, la cantante ladina Martina Iori, si esibirà in un live set acustico.