23 settembre 2020
Aggiornato 15:00
La città più violenta del Messico

Calderon: Quasi dimezzato il numero degli omicidi a Ciudad Juarez

La creazione di nuovi posti di lavoro, ha sottolineato il presidente, è stata cruciale per il calo delle violenze. La maggior parte degli omicidi è causata da «faide» tra bande per il traffico di droga rivali

Lo hanno riferito le autorità messicane

Messico, ventidue persone uccise nel nord del paese

A Tijuana cinque uomini uccisi durante una festa di compleanno. Più di 50.000 persone sono morte in Messico dall'inizio dell'offensiva militare contro i cartelli della droga lanciata dal presidente Felipe Calderon

Nuovo massacro nel paese centroamericano

Messico, ritrovati 50 corpi in due giorni

Si pensa a una vendetta per la strage di settembre a Veracruz. La maggior parte delle vittime è morta per asfissia e molti corpi erano stati denudati, mostrando scritte come Milenio e Zetas