18 giugno 2021
Aggiornato 10:30
Marketing

Shopper personalizzata: quando e perché realizzarla in azienda e distribuirla

La shopper personalizzata uno dei gadget che un’azienda può decidere di realizzare come strategia di marketing. Vediamo perché sceglierla e quando distribuirla

Shopper personalizzata
Shopper personalizzata Gift Campaign

Decidere di destinare una parte del budget, aziendale o di un privato, per realizzare dei gadget personalizzati è una strategia di marketing da non sottovalutare. Ogni anno moltissime aziende fanno questa scelta e regalano a dipendenti, fornitori e clienti un gadget con il proprio logo o una frase identificativa: che possa farla riconoscere ovunque ed espandersi a nuovi possibili clienti. Un gadget personalizzato molto in voca e utile anche nella vita di tutti i giorni è sicuramente la shopper personalizzata! Vediamo come mai viene scelta così spesso e quali benefici porta a marchio.

Perché una shopper personalizzata e come realizzarla

Le shopper personalizzate possono essere realizzate di tantissime, forme, dimensioni, colori e tessuti. Ogni azienda a seconda del budget preventivato contatterà un professionista per scegliere insieme tutte le specifiche tecniche per partire con la produzione. Ci sono diverse tecniche per stampare sul tessuto, la più utilizzata è la serigrafia che porta a realizzare stampe con una definizione delle linee altissima.

Ma perché proprio una shopper? Questo gadget infatti è uno dei più in voga nelle aziende, così come la penna e altri oggetti simili. La shopper infatti di solito conserva al suo interno anche una brochure, con i contatti, le informazioni e l’indirizzo dell’azienda. È utile quindi per veicolare non solo il logo o uno slogan, ma molte più informazioni che portano a far conoscere più approfonditamente l’azienda.

I benefici a cui si va incontro

Non solo digital marketing, anche questo tipo di strategia è essenziale per la brand awareness, l’espansione del marchio e la fidelizzazione di clienti e dipendenti. In ottica pubblicitaria infatti sono innegabili i suoi benefici, tuttavia solo se gli oggetti personalizzati rientrino nei canoni di qualità identificativi del brand. Inoltre ricevere un regalo spinge il ricevente a sentirsi simpatizzante verso il fautore del dono, per il principio di reciprocità infatti è molto probabile che parlerà della vostra azienda o cercherà di affidarsi a voi alla prima occasione. Stesso ragionamento viene fatto con i dipendenti: stimola infatti il senso di appartenenza.