28 giugno 2017
Aggiornato 19:30
«Occhio» al cielo

Un asteroide da record sfiorerà la Terra il 19 aprile

Uno dei più grandi asteroidi mai avvistati da anni fiorerà il nostro pianeta nella giornata del 19 aprile. Tra gli avvertimenti di profeti e iettatori, l’evento non dovrebbe però causare problemi

Un asteroide
Un asteroide (Marc Ward | shutterstock.com)

Di asteroidi che sfiorano il nostro pianeta nei loro passaggi ce ne sono davvero tanti, e spesso non lo sappiamo o non ce ne rendiamo conto. Questi eventi, appunto non così rari, sono stati nel tempo anche oggetto di ‘profezie’ da menagramo che annunciavano la distruzione del nostro pianeta. Ma, per fortuna, non è mai (o per lo meno ancora) accaduto.

Un asteroide da record
Quello che ‘sfiorerà’ la Terra il 19 aprile prossimo è uno dei più grandi asteroidi mai più avvistati dal 2004: si stima abbia un diametro di ben 650 metri – non proprio un sassolino. Certo, se dovesse impattare con il nostro pianeta, allora sì che sarebbe un guaio ma, per nostra fortuna, l’asteroide transiterà alla bellezza di 1,8 milioni di chilometri dalla Terra. La distanza è pari a oltre quattro volte e mezzo lo spazio che intercorre tra il nostro pianeta e la Luna.

Chi è?
Ma chi è l’asteroide che si avvicinerà al nostro pianeta? Il suo nome è 2014 JO25 ed è stato avvistato circa tre anni fa dagli esperti dell’Osservatorio Sky Surver dell’Arizona (Usa). Il suo notevole diametro è secondo solo a quello di Toutatis, un asteroide dal diametro di oltre 5 chilometri che transitò nel 2004 a una distanza di circa 1,5 milioni di chilometri dalla Terra. L’asteroide che passerà ‘dalle nostre parti’ il 19 aprile sarà l’ultimo di grandi dimensioni: per attendere la visita di un altro simile dovremmo attendere fino al 2027, quando transiterà 1999 AN10, che ha un diametro di tutto rispetto: 800 metri. Occhio al cielo, dunque.