15 luglio 2020
Aggiornato 07:30
Multe e automobilisti

Ora c’è TruCam, l’autovelox infallibile che non perdona. Addio ai ricorsi?

Per gli automobilisti non c’è più scampo, arriva l’autovelox che farà dire addio a ricorsi e discussioni se la multa è ingiusta o meno. Si chiama TruCam ed è praticamente infallibile: riesce a ‘beccare’ qualsiasi mezzo fino a 1,2 km di distanza, di giorno come di notte, con la pioggia o la nebbia.

Arriva TruCam l'autovelox che non perdona
Arriva TruCam l'autovelox che non perdona Shutterstock

I guidatori sono sempre più sotto controllo. In mezzo alla pletora di divieti e limiti di velocità spesso sono disorientati poiché, anche se in teoria esiste una regola per tutti i tratti stradali come i tratti urbani, le autostrade, le statali e le provinciali, capita infatti che in alcune strade vi sia un limite dei 70, mentre in altre simili è a 50 o addirittura a 30. Insomma, orientarsi spesso è davvero problematico, specie quando non vi siano chiari cartelli stradali.

Diligenti e furbetti
Chi guida è dunque obbligato a tenere bene a mente qual è il limite di velocità nella strada che sta percorrendo, e che spesso varia da tratto a tratto. Se non si accorge dei cartelli, diviene un problema perché poi se ‘beccato’ a superare il limite ne paga le conseguenze. In mezzo a chi è diligente e rispetta le regole ci sono tuttavia i ‘furbetti’ della guida che dei divieti se ne fregano e li infrangono – specie quando magari c’è nebbia, piove o di notte perché convinti che tanto in quei frangenti non c’è chi controlla la velocità. Oppure, se scoprono che c’è un dispositivo di controllo (magari usando un’App o altro dispositivo) frenano all’ultimo momento per evitare di essere pizzicati e multati. Ma, con l’arrivo del nuovo autovelox TruCam anche costoro avranno vita dura.

Arriva il giustiziere
Il nuovo dispositivo farà piazza pulita dei furbetti e sarà in grado accertare violazioni al codice della strada non solo per gli eccessi di velocità, ma anche nei confronti di chi – sempre in barba alle regole – chiacchiera al telefonino mentre guida o non si allaccia la cintura di sicurezza. TruCam può infatti verificare immediatamente le violazioni, anche a 1,2 km di distanza grazie alla videocamera per filmare, allo zoom da 3,5 X e al Gps integrati. E sia se c’è pioggia o nebbia, di giorno come di notte. Insomma, non c’è più scampo. TruCam può accertare e sanzionare fino a 6 violazioni per volta per ogni guidatore e per ogni mezzo: auto, moto, furgoni, camion eccetera.

Ti becco comunque
Oltre ad accertare le violazioni, TruCam fornisce immediatamente il numero di targa alle forze dell’ordine o alla Stradale, in questo modo si potrà risalire subito allo storico del mezzo, controllare se è assicurato o meno, se è stata fatta la revisione o ancora se è un mezzo rubato.

Già in funzione
Al momento TruCam è già in funziona nel Lazio e in Sardegna, dove gli agenti lo stanno testando. Può essere utilizzato sia come dispositivo mobile che su postazione fissa. L’elevata precisione delle rivelazioni, la possibilità di avere filmati ad alta risoluzione e altri parametri faranno probabilmente dire addio ai ricorsi per quelle multe ritenute ingiuste dagli automobilisti. Il costo dell’apparecchio è piuttosto elevato (14mila-18mila euro cadauno), ma se è così infallibile e promette di fare un ‘strage’ di guidatori è probabile che le forze di polizia che lo adotteranno si ripagheranno la spesa in breve tempo – purtroppo per gli automobilisti.