24 giugno 2017
Aggiornato 16:00
Sospesa tra Roma e cielo

Inaugurata a Roma la «Nuvola» di Fuksas

All'inaugurazione è intervento il sindaco della Capitale, la grillina Virginia Raggi, che ha parlato della Nuvola come di un segnale del modo in cui Roma sta cambiando.

ROMA - C'è voluto molto tempo, ma ora la Nuvola dell'architetto Massimiliano Fuksas è una realtà e nel quartiere romano dell'EUR è stato inaugurato il Convention Center sospeso, come recita lo slogan ufficiale, «tra Roma e cielo». Un'opera eccezionale, che in qualche modo dà una forma al modo in cui Fuksas guarda alla stessa idea di architettura.
All'inaugurazione è intervento il sindaco della Capitale, la grillina Virginia Raggi, che ha parlato della Nuvola come di un segnale del modo in cui Roma sta cambiando.

Al suo predecessore Francesco Rutelli, invece i cronisti hanno chiesto della proposta-provocazione di Fuksas di vendere la Nuvola ai tedeschi per essere sicuri che se ne prendano cura. «Non è giorno di provocazioni - ha risposto l'ex sindaco - è giorno di vedere un'opera importante e anche di interrogarci sul perché in Italia ci vogliono tanti anni per fare una cosa bella, necessaria, utile... Siamo un Paese complicato, però quando c'è un'idea tenace poi può arrivare a destinazione».

Sulla stessa lunghezza d'onda anche Walter Veltroni, l'ex leader del Pd che ha guidato Roma tra il 2001 e il 2006. «Questo - ha detto Veltroni - è stato un tempo nel quale in questa città Massimiliano Fuksas, Renzo Piano, Zaha Hadid, Odil Decq, tanti architette hanno messo il segno, con un'idea che avevamo nelle nostre due giunte, quella di Francesco Rutelli e la mia, e cioè che alla bellezza di questa città, che è la sua bellezza storica, si dovesse accompagnare anche la bellezza del contemporaneo. Per cui questo è, per di più con il lavoro di un architetto italiano, un bellissimo segno di una Roma che non è solo la coltivazione della sua memoria, ma anche il suo presente».

Con il calare delle sera, poi, all'EUR è arrivato anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi, che ha definito la Nuvola «un'occasione di crescita per tutto il Paese».