24 giugno 2024
Aggiornato 16:00
Duemilasettecento ettari di terreno

Michael Jackson, il ranch Neverland in vendita

Cento milioni di dollari per una tenuta con laghi ed uno zoo. La tenuta fu acquistata da Jackson per 19 milioni di dollari nel 1987 e Jackson vi ha vissuto fino al 2005 quando sono cominciate le prime accuse di molestie sessuali.

LOS ANGELES - Duemilasettecento ettari di terreno, due laghi, un campo da tennis, uno da basket, una sala teatro da 50 posti, ventidue strutture con una dimora principale da sei camere da letto e due guest house. Poi un parco, statue di bambini, uno zoo, una stazione di treni. E' «Neverland», il ranch delle di Michael Jackson messo in vendita per 100 milioni di dollari. La tenuta fu acquistata da Jackson per 19 milioni di dollari nel 1987 e Jackson vi ha vissuto fino al 2005 quando sono cominciate le prime accuse di molestie sessuali.

Ora si chiama «Sycamore Valley Ranch», e appartiene alla Colony Capital dell'investitore immobiliare Thomas Barrack jr, che lo acquistò sei anni fa per 22 milioni di dollari. Dopo la morte di Michael Jackson si disse che la famiglia voleva seppellirlo facendo diventare Neverland ciò che Graceland è per Elvis Presley. Ma non se ne fece nulla.