15 novembre 2019
Aggiornato 20:30
Musica italiana

Francesco Negro presenta «Aspettando il tempo»

Venerdì 28 novembre il pianista e compositore salentino Francesco Negro presenta a Roma il suo nuovo album «Aspettando il Tempo» appena pubblicato con la Silence Records.

ROMA - Venerdì 28 novembre il pianista e compositore salentino Francesco Negro presenta a Roma il suo nuovo album «Aspettando il Tempo» appena pubblicato con la Silence Records. Il disco è firmato Francesco Negro trio, formazione che si è consolidata con il precedente lavoro «Silentium» (Alfa Music, 2011) e che vede al fianco di Negro il contrabbassista Igor Legari ed il batterista Ermanno Baron. Il live, organizzato dal collettivo Franco Ferguson all'interno della sua rassegna «Franco Ferguson Invasion! Vol.2», si terrà alle ore 21 alla Tevere Art Gallery (via di S. Passera 25).

Attualmente impegnato nel tour di presentazione dell'album - che partirà giovedì 27 novembre da Maglie (Lecce) per poi, dopo il concerto nella Capitale, proseguire in Francia - il Francesco Negro Trio continua un percorso iniziato nel 2009, quando i tre musicisti si sono incontrati nelle aule dell'International Jazz Master Program, un corso sperimentale organizzato dalla Fondazione Siena Jazz che è stato una fucina d'eccellenza per la nuova generazione del jazz contemporaneo italiano. Negro, Baron e Legari hanno continuato da allora a esplorare e costruire insieme (in studio e dal vivo) il suono e l'identità del trio, mossi da una comune passione per le infinite possibilità offerte dall'incontro dei mondi della composizione e dell'improvvisazione. Una passione che per Francesco Negro ha una lunga storia, iniziata con gli studi classici di pianoforte ed esplosa con la scoperta dei linguaggi musicali afroamericani e della letteratura pianistica del '900.

«Aspettando il Tempo» va a concludere un'ideale trilogia iniziata da Francesco Negro con il primo disco in quartetto, «Abbagli», dedicato al concetto di luce e «Silentium», ispirato dalla filosofia musicale di John Cage. In questo nuovo lavoro, i tre musicisti si sono concentrati sul tema del tempo, esplorandone le diverse accezioni in ambito musicale, acustico e filosofico. Le tracce del nuovo album sono tutte composizioni originali di Francesco Negro, legate al tema centrale da un comune percorso concettuale. Unico brano del repertorio standard è una versione di «Trinkle Tinkle» di Thelonious Monk.