2 marzo 2024
Aggiornato 22:00
Morte Amy Winehouse

Niente eredità per l'ex marito della Winehouse

Amy lascia oltre tre milioni di sterline, andrà tutto ai genitori. Il ventinovenne Blake, ex marito della popstar britannica, accusato dal padre della Winehouse di averla introdotta al consumo di eroina, non farà dunque parte dei beneficiari dell'eredità

LONDRA - L'indiscrezione arriva dal tabloid britannico The Sun. Una fonte vicina a Amy Winehouse avrebbe infatti rivelato gli ultimi sviluppi sull'eredità lasciata dall'artista. Il patrimonio ammonta a tre milioni di sterline, ma visto che Amy non ha lasciato testamento, tutto il denaro finirà nelle tasche dei genitori Mitch e Janis. Il ventinovenne Blake, ex marito della popstar britannica, accusato dal padre della Winehouse di averla introdotta al consumo di eroina, non farà dunque parte dei beneficiari dell'eredità.

DUE ANNI DI MATRIMONIO - Un amore sicuramente travagliato quello fra Amy Winehouse e Blake-Fielder Civil. Ma c'è chi giura che la cantautrice britannica fosse ancora innamorata di lui negli ultimi giorni di vita, nonostante la rottura dopo solo due anni di matrimonio. «Non ci sono molte ventisettenni che scrivono le proprie volontà, e anche Amy non l'ha fatto. Se Amy avesse scritto un testamento - rivela la fonte - anche a Blake sarebbe stato lasciato qualcosa. Non denaro, forse un investimento; Amy lo amava ancora quando è morta, ma per come stanno le cose, saranno invece Mitch e Janis ad avere la sua eredità».
La fortuna della star fino al 2009 era stimata intorno ai dieci milioni di sterline, e in molti si chiedono che fine abbiano fatto tutti quei soldi. «Avresti potuto bruciare una pila del suo denaro di fronte a lei - conclude - e lei dalla brace ardente si sarebbe accesa una sigaretta».