22 febbraio 2020
Aggiornato 20:30
A Cremona dal 30 settembre al 2 ottobre 2011

Dai cinque continenti per Mondomusica e Cremona Pianoforte!

In arrivo buyer, distributori, istituzioni e giornalisti da tutto il mondo: premiato il grande lavoro di promozione a livello internazionale svolto da CremonaFiere

CREMONA - Cremona si prepara ad un’edizione di Mondomusica mai vista, sia dal punto di vista dell’esposizione, sia se si guarda al programma degli eventi collaterali.
La prima grande novità di quest’anno è la contemporaneità con Cremona Pianoforte, la prima e unica manifestazione dedicata esclusivamente al piano. Un nuovo progetto di CremonaFiere che rafforza la posizione della città come capitale internazionale non più solo della liuteria, ma di tutto il mondo che ruota interno alla grande musica.
Scorrendo il catalogo espositori delle due manifestazioni, troviamo ben 334 espositori provenienti da 25 Paesi (anche quest’anno gli espositori stranieri sono il 51% del totale): un vero record, soprattutto se si considera che le aziende presenti sono il top che propone il mercato.

Un’offerta così ricca è stata possibile grazie al capillare lavoro svolto da CremonaFiere a livello internazionale: è stato fondamentale andare a scovare i distretti produttivi più qualificati e fare conoscere in tutti gli angoli d’Europa e del mondo una manifestazione che ogni anno si conferma coma la N.1 assoluta per il settore.

Per questo sono in arrivo molti addetti ai lavori dai cinque continenti: dal console tedesco Yurgen Bubendey, che certamente non mancherà di vistare i numerosi espositori dalla Germania, ai membri della Commissione Cultura della Camera (in arrivo per l’inaugurazione), che riconoscono nella manifestazione un importante strumento di promozione dell’arte e della cultura legata agli strumenti musicali. E poi ancora Geri Benoit, l’Envoyée Extraordinaire et Plenipotentiaire di Haiti, Jerry Pasewicz (presidente della American Federation of Violins and Bow Makers), Joe Regh della Violin Society of America, e giornalisti di riviste specializzate pubblicate in Inghilterra, Germania, Francia e Singapore.

Un appuntamento imperdibile anche per le migliaia di buyer e distributori internazionali che anche quest’anno sono attesi per una tre-giorni unica al mondo: basti pensare, che oltre al meglio degli strumenti musicali, si potrà assistere a 55 eventi tra concerti, conferenze, seminari e presentazioni.