12 novembre 2019
Aggiornato 22:30
Festival del Cinema

Il film «Life Without Principle» in concorso a Venezia

L'opera di Johnnie To ammessa oggi a sorpresa. Il film segna il ritorno in laguna del regista asiatico a quattro anni di distanza

VENEZIA - Life Without Principle, il nuovo film del maestro hongkonghese del cinema d'azione contemporaneo Johnnie To, sarà in Concorso in prima mondiale alla 68esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Il film segna il ritorno in laguna del regista asiatico, a quattro anni di distanza da The Mad Detective, facendo salire a 22 i film annunciati che si contenderanno il Leone d'oro di questa edizione.
«Viviamo in un mondo turbolento - ha dichiarato Johnnie To, parlando del suo film -. Per sopravvivere, le persone non hanno altra scelta che prendere parte al gioco. Non importa con quanto impegno cerchino di seguire le regole; prima o poi una parte di loro andrà persa».

Life Without Principle segue tre fili narrativi: un'impiegata di banca, promossa analista finanziaria, è costretta a piazzare fondi ad alto rischio ai suoi clienti per raggiungere gli obiettivi di vendita assegnati. Un piccolo malvivente consulta gli indici di borsa, sperando di guadagnare denaro facile per pagare la cauzione di un amico nei guai con la legge. Un inappuntabile ispettore di polizia, orgoglioso del suo sobrio stile di vita cade improvvisamente nella disperazione quando la moglie paga un anticipo per un appartamento di lusso che non si può permettere, e quando il padre morente vuole che si occupi della giovane sorellastra che lui non sapeva di avere. Tutti e tre i personaggi con un estremo bisogno di denaro che li costringerà a prendere decisioni molto difficili fra il bene e il male.