24 agosto 2019
Aggiornato 05:00
La prima donna a vincere sei premi

Musica, Beyonce «trionfa» ai Grammy awards

Premi a Kings of Leon e Taylor Swift, miglior album a soli 20 anni

LOS ANGELES - Uno spettacolo straordinario, con una regina indiscussa. Sul palco dello Staples Center di Los Angeles, nella notte dei Grammy, la grande protagonista è Beyonce, la prima donna a conquistare sei premi, tra cui quello del miglior singolo dell'anno. Una festa che ha visto grandi protagonisti anche Lady Gaga ed Elton John, che hanno duettato in apertura, e che è culminata nel commosso ricordo di Michael Jackson: Celine Dion, Carrie Underwood, Jennifer Hudson, Smokey Robinson e Usher hanno partecipato al tributo al re del pop.

Grande soddisfazione, dunque, per Beyonce, che si presentava con ben dieci nomination. La cantante, che è stata premiata tra l'altro per il suo «Single Ladies (Put a Ring on It)», si è però visto sfilare sotto il naso uno dei premi più ambiti, quello di miglior disco dell'anno. A vincere il prestigioso riconoscimento in questa categoria è stata la band Kings of Leon: il quartetto del Tennessee ha trionfato con «Use Somebody» e può vantarsi di essere il primo gruppo del 'tempio' del rock Nashville a vincere questo premio.

Ottimo successo anche per Taylor Swift, che ha vinto tre Grammy, e che a soli venti anni è la più giovane artista nella storia ad avere vinto il Grammy come migliore album dell'anno. Tra i premiati anche il gruppo country The Zac Brown Band, che ha trionfato nella sezione miglior nuovo artista.

Nella serata di Los Angeles, da ricordare anche la performance di Andrea Bocelli e altre star della canzone internazionale e l'esibizione di un nuovo gruppo We are the World, per la raccolta di fondi per gli aiuti umanitari alla popolazione terremotata di Haiti.