16 ottobre 2019
Aggiornato 00:00

Le F1 Ferrari della storia in pista al Mugello

Mentre la Scuderia era in azione nel Gran Premio del Messico, il suo passato è rimasto in Italia. Le vere star del weekend delle Finali Mondiali sono state le vecchie monoposto

SCARPERIA – Le Finali Mondiali Ferrari 2017 sono andate in scena sulla pista del Mugello, un weekend memorabile all’insegna dell’esclusività che solo la Casa di Maranello sa garantire e che ha unito sport, passione, storia e innovazione. L’altra grande attrattiva in pista è stata costituita dalle vetture di due delle attività più esclusive della Ferrari: F1 Clienti e Programmi Xx, che permettono a un gruppo di clienti molto speciali di poter guidare le monoposto di Formula 1 impiegate nelle stagioni precedenti dalla Scuderia Ferrari e una serie limitatissima di vetture laboratorio omologate solamente per l’uso in pista.

Sfilata di stelle
Anche il paddock delle Finali Mondiali è stato uno scrigno di sorprese per gli spettatori che accorreranno fino a domenica in circuito. Oltre all’attuale gamma Ferrari, erano presenti le vetture Challenge delle stagioni precedenti, la LaFerrari Aperta, vettura iconica dei 70 del Cavallino rampante, e soprattutto 70 vetture da competizione di ogni epoca che hanno scritto pagine memorabili della storia del motorsport, dalle 126 Ck e 412 T4 di Gilles Villeneuve alla 458 Italia vincitrice alla 24 Ore di Le Mans con Fisichella, Vilander e Bruni. La giornata clou della manifestazione è stata domenica, quando oltre alle Finali Mondiali il Ferrari Show ha offerto una panoramica completa di quello che è il mondo agonistico Ferrari, con vetture di ogni epoca in pista, le monoposto di Formula 1 e l’esibizione dei piloti Gt con le 488 Gte e Gt3 che stanno brillando nel Wec e nei principali campionati Gran Turismo. Il Mugello ha offerto anche l’occasione per scoprire anche una nuova creazione della Casa di Maranello, la Fxx K Evo, la versione evoluta della vettura da oltre 1050 cavalli ibrida che è stata presentata alle Finali Mondiali del 2014 ad Abu Dhabi.