1 dicembre 2022
Aggiornato 23:00
Calcio

Euro 2024, il sorteggio: per l’Italia ci sono Inghilterra, Ucraina, Macedonia e Malta

Le gare di qualificazione si disputeranno da marzo a novembre 2023. Le dieci vincitrici dei gironi e le dieci seconde classificate si qualificheranno direttamente per la fase finale, mentre gli ultimi tre posti saranno assegnati a marzo 2024.

L'allenatore della nazionale, Roberto Mancini
L'allenatore della nazionale, Roberto Mancini Foto: Agenzia Fotogramma

Sorteggiati a Francoforte i 10 gironi di qualificazione agli Europei del 2024. L'Italia testa di serie, è stata sorteggiata nel gruppo C con Inghilterra (battuta in finale a Euro 2020), Ucraina, la Macedonia del Nord che ha eliminato gli Azzurri negli spareggi per i Mondiali 2022 e Malta. Le gare di qualificazione si disputeranno da marzo a novembre 2023. Le dieci vincitrici dei gironi e le dieci seconde classificate si qualificheranno direttamente per la fase finale, mentre gli ultimi tre posti saranno assegnati a marzo 2024 attraverso i play off (semifinali e finali). Si qualificheranno ai play off 12 nazionali, che si contenderanno il pass per la fase finale dell'Europeo affrontando tre percorsi separati da quattro squadre ciascuno.

Mancini: «Ero certo che capitava l'Inghilterra»

Un percorso non semplice. Sono stati sorteggiati quest'oggi a Francoforte i gruppi di qualificazione alla fase finale degli Europei 2024 che si disputeranno in Germania. L'Italia, campione in carica, è stata inserita nel Gruppo C, lo stesso di Inghilterra, Ucraina, Macedonia del Nord e Malta. E' chiaro che soprattutto il riferimento ai macedoni riporta alla mente i fantasmi del doloroso mancato pass ai Mondiali in Qatar, per non parlare delle insidiose sfide contro gli inglesi e gli ucraini.

«Ero sicuro che avremmo preso una tra Inghilterra e Francia, ma va anche bene. E' un girone da 5 abbordabile, non sono partite semplici ma tutte da giocare. La Macedonia del Nord? E' una di quelle partite che accadono ogni tanto, come si è dimostrato a Palermo le gare vanno tutte giocate anche le più facili», le sue parole a RaiSport.

I gironi di qualificazione:

  • Gruppo A - Spagna, Scozia, Norvegia, Georgia, Cipro
  • Gruppo B - Olanda, Francia, Irlanda, Grecia, Gibilterra
  • Gruppo C - Italia, Inghilterra, Ucraina, Macedonia del Nord, Malta
  • Gruppo D - Croazia, Galles, Armenia, Turchia, Lettonia
  • Gruppo E - Polonia, Repubblica Ceca, Albania, Isole Faroe, Moldovia
  • Gruppo F - Belgio, Austria, Svezia, Azerbaigian, Estonia
  • Gruppo G - Ungheria, Serbia, Montenegro, Bulgaria, Lituania, Lituania
  • Gruppo H - Danimarca, Finlandia, Slovenia, Kazakistan, Irlanda del Nord, San Marino
  • Gruppo I - Svizzera, Israele, Romania, Kosovo, Bielorussia, Andorra
  • Gruppo J - Portogallo, Bosnia Erzegovina, Islanda, Lussemburgo, Slovacchia, Liechtenstein

In ogni gruppo potranno esserci un massimo di due nazionali degli otto Paesi che hanno temperature molto rigide in inverno (Bielorussia, Estonia, Isole Faroe, Finlandia, Islanda, Lettonia, Lituania e Norvegia), così come saranno limitati gli spostamenti superiori alle 8 ore per evitare alle nazionali viaggi troppo difficoltosi. La UEFA ha deciso di escludere la Russia. Il divieto dei seguenti accoppiamenti nello stesso girone: Armenia/Azerbaigian, Bielorussia/Ucraina, Gibilterra/Spagna, Kosovo/Bosnia ed Erzegovina e Kosovo/Serbia.

Ad accedere agli spareggi saranno le vincitrici dei gironi di Nations League (dalla Lega A alla Lega C) a meno che non si siano già qualificate per la fase finale del torneo direttamente dalla fase a gironi dell'Europeo. Se una vincitrice dei gironi della UEFA Nations League delle Leghe A, B e C si è qualificata direttamente per la fase finale, accederà ai play off la squadra successiva meglio piazzata nella classifica della lega in questione.