23 ottobre 2019
Aggiornato 17:00

Bagnaia inarrestabile: record della pista e prima pole

Sabato perfetto per il leader del Mondiale: a Le Mans conquista per la prima volta nella classe di mezzo la partenza al palo. Lorenzo Baldassarri è terzo

LE MANS – Francesco Bagnaia conquista la prima pole in carriera in Moto2, primo centro anche per lo Sky Racing Team VR46 nella classe intermedia. Dopo la violenta caduta di ieri nella prima sessione di prove libere e la brutta botta, Pecco ha recuperato tutte le energie necessarie per essere protagonista. In qualifica, ha imposto il suo ritmo segnando il suo miglior tempo (1:36.188), che equivale al nuovo record della pista, proprio nelle fasi iniziali della sessione quando le condizioni erano più favorevoli.

Pecco va forte
Domani scatterà dalla prima casella dello schieramento forte di un ottimo passo per la gara. «Sono davvero soddisfatto del risultato della qualifica: è la prima pole per me e il team in Moto2 – esulta il leader del Mondiale – Rispetto a ieri, le condizioni della pista sono cambiate di molto e oggi c’era più aderenza. Sono stato subito veloce e nella prima uscita, quando c’era meno vento, ho segnato il mio miglior tempo. Domani sarà una gara molto dura, abbiamo un buon ritmo, ma anche Balda, Alex, e Paso possono tenere un ottimo passo. Tutto si deciderà negli ultimi 10 giri e il consumo della gomma posteriore farà la differenza». Alle sue spalle in prima fila lo spagnolo Xavi Vierge e il connazionale Lorenzo Baldassarri, suo primo degli inseguitori in classifica mondiale.