29 gennaio 2020
Aggiornato 09:00
Formula 1

Alla Alfa Romeo Sauber arriva una pilotessa: Tatiana Calderon

La 24enne colombiana è stata promossa a collaudatrice: quindi non proverà più soltanto al simulatore, ma scenderà in pista con la monoposto del Biscione

BARCELLONA – Lo schieramento della Alfa Romeo Sauber si arricchisce di una pilotessa: Tatiana Calderon. La 24enne colombiana era già stata nominata dalla scuderia svizzera pilota di sviluppo nel 2017, ma da questa stagione sarà invece collaudatrice a tutti gli effetti. Ovvero, non si limiterà più a provare solo al simulatore, e a imparare dagli ingegneri e dai suoi più esperti colleghi nei box durante i weekend di gara dei Gran Premi, ma avrà finalmente a disposizione l'occasione di scendere in pista sotto le insegne del Biscione. «Proverò una monoposto di Formula 1, una degli anni scorsi – ha spiegato Tatiana – Stiamo ancora finalizzando i dettagli del mio test. Ma penso che ora io abbia nelle mie mani la chance di dimostrare alla squadra che sono capace di fare ulteriori passi in avanti, e poi vedremo cosa mi riserverà il futuro. Voglio dare il massimo per tenere aperte queste porte».

In costante crescita
In parallelo con il suo impegno in Formula 1, la Calderon disputerà la sua terza stagione in GP3 con il team Jenzer Motorsport. L'anno scorso concluse al diciottesimo posto nella categoria propedeutica, ma il suo 2018 sembra iniziato sotto auspici decisamente migliori, visto che il suo primo test pre-campionato al Paul Ricard si è chiuso con la quinta posizione. «Tatiana è una grande lavoratrice, che ha colpito il team per la sua concentrazione e la sua dedizione – ha sottolineato il team principal dell'Alfa Romeo Sauber, Frederic Vasseur – Ha compiuto dei buoni progressi come pilota, sviluppando continuamente sia le sue capacità mentali che quelle fisiche negli ultimi anni».