15 agosto 2018
Aggiornato 22:00

Operato il pilota spagnolo: dovrà saltare i test

La brutta caduta a 250 km/h nelle scorse prove in Malesia gli ha provocato un'ernia del disco: così Pol Espargaro si è dovuto sottoporre ad un intervento
Pol Espargaro nei box della Ktm negli ultimi test di Sepang
Pol Espargaro nei box della Ktm negli ultimi test di Sepang (Ktm)

BURIRAM – C'è già un forfait prima ancora di iniziare il secondo test pre-campionato della MotoGP 2018, in programma sul circuito di Buriram, in Thailandia, dal 16 al 18 febbraio. A dover gettare la spugna è Pol Espargaro, costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico a causa di una lesione alla spina dorsale riportata in occasione della brutta caduta nella seconda giornata di prove a Sepang, il mese scorso.

Sotto i ferri
Il pilota spagnolo della Ktm lamentava fastidi alle gambe e alla schiena, che si sono scoperti risalire ad un'ernia alla quarta vertebra lombare, che non si è riassorbita nemmeno in queste due settimane di pausa, e che ha dunque dovuto curare per via chirurgica all'ospedale Dexeus di Barcellona. L'operazione si è svolta con successo lunedì sera, ma il periodo di recupero necessario gli impedirà di partecipare alla prossima tre giorni di test. «Sono stato fortunato – aveva raccontato Espargaro già a Sepang – perché il botto è stato violento, ho colpito il muro ad oltre 250 km/h. Dopo aver rotolato nella ghiaia delle vie di fuga ho iniziato a sentire dolore». A prendere il suo posto sarà nuovamente lo stesso collaudatore del team che lo ha sostituito già in occasione della terza giornata in Malesia, Mika Kallio.