26 maggio 2019
Aggiornato 18:00
Formula 1

«Il GP di Monza non può essere a rischio per un errore»

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, mette in chiaro le sue intenzioni: «Se il problema è un aspetto formale di scrittura, questo si corregge»

I tifosi ferraristi sulle tribune del Gran Premio di Monza di Formula 1
I tifosi ferraristi sulle tribune del Gran Premio di Monza di Formula 1 ( Ferrari )

MILANO«Il Gran Premio di Monza non può essere a rischio per un errore burocratico nella legge di stabilità: se il problema è un aspetto formale di scrittura, questo si corregge». Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, a margine della firma dell'accordo di programma sulla Villa Reale di Monza, rispondendo ai cronisti che gli chiedevano un commento relativo al possibile rischio per lo svolgimento della prossima gara di Formula 1 sul circuito del capoluogo brianzolo, legato ad un'indicazione nell'ultima finanziaria.

Rassicurazione
Il governatore ha rivendicato l'impegno concreto della Regione Lombardia per salvaguardare la gara: «C'è stata e c'è – ha confermato – la volontà politica e istituzionale della Regione, del governo, del Comune e di Aci di conservarlo, cosa che abbiamo fatto, quindi non è a rischio».

(Fonte: Askanews)