18 ottobre 2019
Aggiornato 22:30

Bulega migliore degli italiani: è in prima fila

Niccolò, per la quarta volta della stagione, scatterà dalla linea più avanzata dello schieramento di partenza al Sachsenring, alle spalle dei due spagnoli Aron Canet e Joan Mir. Alle loro spalle altri due giovani talenti nostrani: Tony Arbolino, quinto, e Romano Fenati, sesto

CHEMNITZ – Nicolò Bulega scatterà, per la quarta volta in questa stagione, in prima fila al Gran Premio di Germania che si correrà domani sulla pista del Sachsenring. In sella alla sua Ktm, senza scie, Nicolò stacca il terzo miglior tempo in qualifica, alle spalle dei due spagnoli Aron Canet e Joan Mir, leader del Mondiale. Nicolò, tra i più veloci ieri nelle libere e questa mattina nell'ultimo turno, è uno dei protagonisti. In pole provvisoria fino a 20 minuti dalla bandiera a scacchi, non si lascia intimorire dalle prime gocce d'acqua e stacca proprio nel finale il tempo di 1:26.981 che gli vale la terza piazza dello schieramento. «Sono contento di questa prima fila, ma soprattutto del feeling ritrovato con la mia Ktm dopo Assen – spiega il portacolori del team Sky Vr46 – Sono riuscito a guidare come volevo e ho staccato questo giro da solo, senza scie. È stata una sessione difficile, con le prime gocce d'acqua, le condizioni della pista erano davvero insidiose. Come sempre per me partire davanti è fondamentale, dovrò rimanere concentrato e avere il miglior scatto possibile al via».

Sorprende Arbolino
Tra i risultati degli italiani da segnalare anche il quinto tempo di Tony Arbolino, alla sua migliore qualifica da quando è entrato nel Mondiale Moto3 con il team Sic58 Squadra corse di Paolo Simoncelli. Romano Fenati, artefice di un buon ultimo giro, partirà anche lui dalla seconda fila, sesto, in una gara che si preannuncia un terno al lotto per via della durata delle gomme. «Durante la qualifica abbiamo fatto un bel passo in avanti con la messa a punto che ci ha consentito di ottenere la seconda fila – dichiara il pilota del team Snipers – Il warm up di domani mattina sarà utile per vedere il passo gara e daremo il massimo per portare a casa ancora un buon risultato».