20 ottobre 2019
Aggiornato 05:00

Torino e Sassuolo pensano ad un maxi scambio di mercato

Le due società stanno avviando numerosi contatti per procedere ad una reciproca rivoluzione, i granata per potenziare la difesa, gli emiliani per rinforzare il centrocampo

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Torino
Sinisa Mihajlovic, allenatore del Torino ANSA

TORINO - Torino e Sassuolo stanno per attivarsi massicciamente sul mercato, e per farlo stanno pensando ad un'operazione congiunta che coinvolga entrambe le compagini. Ora che gli emiliani hanno ufficializzato Cristian Bucchi come nuovo allenatore dopo il quinquennio di Eusebio Di Francesco, ecco che l'operazione può avere inizio: il Torino, su espressa richiesta di Sinisa Mihajlovic, ha necessità di rinforzare la linea difensiva, e così ha proposto al Sassuolo due centrocampisti, Acquah e soprattutto il capitano Benassi, per arrivare a Gianmarco Ferrari, difensore di proprietà dei neroverdi ma nelle ultime stagioni a Crotone dove si è ottimamente disimpegnato; Ferrari piace al tecnico torinista e potrebbe essere il primo di un paio di colpi difensivi che coinvolgerebbero anche il milanista Cristian Zapata, il napoletano Tonelli o il genoano Munoz. A Torino da Sassuolo, poi, in cambio di Acquah e Benassi, arriverebbe anche l'esterno d'attacco Antonino Ragusa, elemento utile per potenziare la prima linea granata. In attesa di capire cosa ne pensi il neoarrivato Bucchi, insomma, Torino e Sassuolo preparano il maxi scambio dell'estate.