10 dicembre 2019
Aggiornato 03:00

Franco Morbidelli cala il tris: in Moto2 vince sempre lui

Il giovane pilota romano del team Marc Vds domina anche la gara di Austin e porta a casa il terzo successo consecutivo in questo avvio di stagione. A questo punto può affrontare la fase europea del Mondiale a punteggio pieno

AUSTIN – Continua la striscia vincente di Franco Morbidelli nel Mondiale Moto2: anche ad Austin il pilota romano, ma tavulliese d'adozione, domina il Gran Premio e porta a casa la sua terza vittoria consecutiva. Nella classe intermedia un tris del genere non accadeva dai tempi dell'indimenticato Daijiro Kato, nel 2001, l'anno in cui vinse il titolo in classe 250. Partito dalla pole position, il Morbido ha dovuto lottare ruota a ruota con il suo compagno di squadra Alex Marquez, il fratello d'arte che proprio oggi ha compiuto 21 anni. Ma il lungo di Marquez Jr alla curva 5, che lo ha fatto scivolare al quarto posto, ha lasciato il comando indiscusso della classifica nelle mani di Morbidelli: vano si è rivelato infatti anche un tentativo di rimonta finale da parte di Thomas Luthi, che ha chiuso secondo. La superiorità dell'italo-brasiliano è confermata anche dal giro più veloce, che ha stabilito il nuovo record del Circuit of the Americas: 2:09.948. «Questo è un grande momento per me e per il team: siamo in una forma strepitosa, possiamo puntare al campionato e spero che riusciremo a continuare così – dichiara il pilota del team Marc Vds – Con Alex la battaglia a inizio gara è stata bella, poi ho cercato di scappare via, ho guadagnato un vantaggio di 1.5 secondi e ho solo pensato a controllare la gara. Ma mi sono rilassato troppo e quando ho visto che avevo solo mezzo secondo di margine su Luthi ho deciso di riprendere a spingere fino al traguardo. Mi sono dimenticato di amministrare e ho solo puntato al successo». Dopo le prime tre gare della stagione, Morbidelli ha raccolto il massimo punteggio disponibile: 75 punti. E ora può iniziare nel migliore dei modi la fase calda della stagione, quella europea.