28 giugno 2017
Aggiornato 15:30
Calcio

E’ De Rossi il pallino di Montella

Il tecnico rossonero spinge con la dirigenza per avere il centrocampista della Roma, ancora incerto sul rinnovo di contratto coi giallorossi

Daniele De Rossi, centrocampista della Roma e della Nazionale
Daniele De Rossi, centrocampista della Roma e della Nazionale (ANSA)

MILANO - Non solo Fabregas e Badelj, nomi già noti all’ambiente milanista, perché per rinforzare il centrocampo rossonero in vista della prossima stagione Vincenzo Montella ha l’idea fissa di portare a Milano Daniele De Rossi, centrocampista classe 1983 della Roma, il cui rinnovo di contratto coi giallorossi è in alto mare. Montella è stato sia compagno di squadra che allenatore del calciatore romano di cui conosce pregi e difetti ed è pronto a convincerlo a lasciare la capitale per tentare l’avventura milanista diventando uno dei perni della mediana del nuovo Milan. La dirigenza rossonera vuole accontentare Montella il più possibile e non si opporrebbe all’acquisto di un calciatore che va per i 34 anni, poiché ai rossoneri serve sì il progetto giovani, ma occorre che l’organico sia potenziato anche con elementi di provata esperienza; resta da capire l’effettiva volontà di De Rossi di lasciare la Roma dove è nato e cresciuto, scegliendo un’altra compagine italiana e resistendo ai facili danari di Asia e America. L’amicizia e la stima fra il calciatore e Montella potrebbe giocare un ruolo decisivo nell’affare che nasce in sordina e lentamente prende corpo.