25 febbraio 2020
Aggiornato 01:00
Calcio

Badelj, parla l’agente: “Il Milan oggi non può permetterselo”

Pessimista il procuratore del centrocampista croato della Fiorentina, oggetto del desiderio di Montella dalla scorsa estate

MILANO - E’ probabilmente il calciatore che Vincenzo Montella ha più richiesto alla dirigenza del Milan dal suo insediamento in rossonero: Milan Badelj, centrocampista d’ordine della Fiorentina, è stato e resta tuttora uno degli obiettivi principali della campagna acquisti milanista, al momento però senza riuscire a chiudere una trattativa più complessa del previsto. Il nocciolo della questione, come sempre, sono i soldi: la Fiorentina chiede troppo, il Milan offre poco, anche perché, senza i finanziamenti provenienti dalla Cina, Galliani non può muoversi granchè nelle sale del calciomercato. A confermare tutto ciò ci pensa Dejan Joksimiovic, procuratore di Badelj, che a proposito del suo assistito afferma: «L’ipotesi di un prolungamento di contratto con la Fiorentina la escludiamo categoricamente - rivela l’agente del croato - ma per il momento offerte concrete per il suo cartellino non ce ne sono state. Il Milan? Sì, i rossoneri si sono fatti avanti anche in passato, ma ad oggi penso che non possano pagare la cifra di 12-15 milioni che i Della Valle chiedono, per cui per il momento è un discorso che si arena sul nascere». Senza soldi, lo ha confermato anche Galliani, il mercato del Milan resta low cost.