21 aprile 2019
Aggiornato 12:00
Il 19enne di Prato pronto al salto nel Motomondiale

Il Mondiale Moto3 Junior di nuovo italiano: vince Lorenzo Dalla Porta

Dopo Nicolò Bulega, un altro giovane tricolore si aggiudica il titolo nella classe inferiore. L'ultimo weekend di gara è stato ricco di colpi di scena per lui: prima l'incendio della moto sulla griglia di gara-1, poi la caduta del suo rivale

VALENCIA – Dodici mesi dopo Nicolò Bulega, un altro italiano si laurea campione del mondo junior di Moto3: è Lorenzo Dalla Porta. In un ultimo weekend di gara thrilling a Valencia, di fronte a ben 15 mila spettatori, due manche intense hanno consentito al pilota della Husqvarna di prevalere sul rivale spagnolo Marcos Ramirez. Per il 19enne di Prato le cose sembravano essersi messe male in gara-1: pochi secondi prima del via, da leader della categoria, la sua moto ha infatti preso fuoco in griglia di partenza. Mentre Ramirez andava a cogliere una facile vittoria, dunque, Dalla Porta era costretto alla rimonta scattando dalla pit lane, ma non riusciva a risalire oltre il tredicesimo posto. Questo risultato ha momentaneamente ribaltato la classifica generale, portando l'iberico in testa con nove punti di vantaggio sull'italiano. Ma lo sfortunato inconveniente tecnico non ha comunque scoraggiato Lorenzo, che in gara-2 si è gettato in una nuova lotta ruota a ruota con il suo diretto avversario, aiutato anche dal suo compagno di squadra Raul Fernandez. Il colpo di scena finale e decisivo è arrivato al dodicesimo giro, con la caduta di Marcos Ramirez in fondo al rettilineo principale. Il portacolori della Ktm ha tentato invano di rialzarsi e di rimettersi alla caccia del gruppo di testa, ma Lorenzo Dalla Porta era ormai imprendibile al comando della gara. Sul traguardo, il toscano, ormai matematicamente sicuro del titolo, ha ceduto in segno di riconoscenza al suo vicino di box Fernandez la vittoria della corsa conclusiva, il cui podio è stato completato dal portacolori del team Vr46 Dennis Foggia. Ora, con il suo primo campionato in tasca, il nostro giovane talento è definitivamente pronto al grande salto a tempo pieno nel Motomondiale: dopo aver sostituito Romano Fenati in sella alla moto del team Sky Vr46 nella seconda metà della stagione 2016, l'anno prossimo è stato infatti ingaggiato dal team Aspar Mahindra in Moto3.