17 gennaio 2021
Aggiornato 13:00
Prima giornata di prove libere della Moto3 in Malesia

Pecco Bagnaia mago della pioggia anche a Sepang

Il giovane pilota torinese svetta sulla pista bagnata malese rifilando quattro decimi al migliore degli inseguitori e oltre un secondo al terzo. E nei prossimi giorni dovrebbe piovere ancora: «Andremo alla grande», promette lui

Pecco Bagnaia in azione a Sepang
Pecco Bagnaia in azione a Sepang

SEPANG – Pecco Bagnaia si conferma uno dei migliori piloti della Moto3 su pista bagnata. Il giovane torinese si è piazzato al terzo posto nella prima sessione di prove libere a Sepang, con l'asciutto, ma quando nel pomeriggio il solito meteo variabile della Malesia ha fatto le bizze, lasciando l'asfalto umido, è balzato in testa alla classifica, con oltre quattro decimi sul primo dei rivali e addirittura un secondo sul terzo posto. La sua sensazione, però, è che sarebbe potuto andare ancora più forte, avendo staccato ben sette giri veloci in successione, tanto da proporsi come il favorito d'obbligo per il Gran Premio se le previsioni che indicano pioggia anche per i prossimi giorni dovessero essere confermate. «Siamo partiti molto bene, sia sulla pista mezza asciutta di stamattina che oggi pomeriggio sul bagnato – racconta il portacolori del team Aspar – Penso che possiamo migliorare ancora il nostro passo con la gomma da gara, ma rispetto ai nostri rivali siamo andati molto forte. Comunque c'è margine di miglioramento, specialmente in uscita di curva dove la moto continua a muoversi troppo, e dobbiamo trovare un po' più di aderenza posteriore. Sepang mi piace molto e sono sicuro che continueremo alla grande. Sembra che domani pioverà ancora, ma il meteo qui è imprevedibile: in ogni caso, andiamo forte sia con l'asciutto che con il bagnato».