20 gennaio 2020
Aggiornato 02:30
Poleman a domicilio

Il re della pioggia Cal Crutchlow non si ferma più

Dopo la prima vittoria due settimane fa in Repubblica Ceca, arriva la pole position davanti al suo pubblico di casa, sempre con la pista umida: «Ma ho un buon passo anche sull'asciutto», avverte in vista della gara di domani

Cal Crutchlow se la ride con Valentino Rossi
Cal Crutchlow se la ride con Valentino Rossi Michelin

SILVERSTONE – Soltanto due settimane dopo l’indimenticabile vittoria in Repubblica Ceca, il portacolori del team Lcr Honda Cal Crutchlow regala alla sua squadra ed ai numerosi tifosi britannici una pole position storica. La terza per il pilota dell’Isola di Man nella categoria regina, ma la prima in sella alla RC213V del team di Lucio Cecchinello. La pioggia ha fatto la sua comparsa qualche minuto prima delle qualifiche ma Crutchlow ha impostato il suo ritmo non curante dell’asfalto insidioso fermando il cronometro in 2:19.265. «Abbiamo lavorato moltissimo per questo e ce lo meritiamo in pieno – gongola l'idolo di casa – Sia sul bagnato che sull’asciutto ho un buon passo e mi sento bene sin da quando sono sceso in pista ieri per il primo turno. Ho provato diverse cose per la Honda saltando da una moto all’altra ma alla fine le cose sono andate per il verso giusto. Questa pole è un risultato eccezionale per la squadra: lavorano moltissimo e non si lamentano mai. Fanno il massimo per me e ripagarli con questa pole mi fa molto piacere. Poi devo anche ringraziare i miei tifosi che sono tantissimi qui… credo di aver fatto loro un bel regalo oggi».