16 luglio 2019
Aggiornato 14:00

Andrea Migno resta con Sky Vr46 in Moto3

Sarà al fianco di Niccolò Bulega anche nella prossima stagione della cilindrata più bassa. Sarà la terza per lui nel team di Valentino Rossi: «Sono cresciuto e sono contento di poter affrontare un altro anno in questa famiglia»

Pablo Nieto con Andrea Migno
Pablo Nieto con Andrea Migno

SILVERSTONE – Continua a prendere forma la line up dello Sky Racing Team Vr46 per il 2017 con l'obiettivo di valorizzare i giovani talenti del motociclismo italiano. Dopo aver annunciato che saranno schierati al via della prossima stagione ben quattro piloti in due categorie, Sky e la Vr46 di Valentino Rossi annunciano il rinnovo del contratto per Andrea Migno. Andrea, alla seconda stagione con Sky Vr46, continuerà il suo percorso di crescita al fianco di Nicolò Bulega in sella alle Ktm del team Moto3, mentre Francesco Bagnaia farà il salto di categoria su una delle due Moto2 della squadra. Dopo una prima parte di stagione in cui ha dato prova del suo valore, conquistando il podio ad Assen e per tre volte la prima fila in qualifica (GP d'Italia, GP d'Olanda e GP della Repubblica Ceca), Andrea proseguirà nel 2017 la sua avventura nel team nato con l'obiettivo di sostenere il talento dei giovani piloti italiani: «Poter continuare il mio percorso di crescita in Moto3 con lo Sky Racing Team Vr46 è una notizia che non può che rendermi felice – ha dichiarato Andrea – In questi due anni sono cresciuto moltissimo grazie all'impegno e alla professionalità che tutti hanno messo a mia disposizione. Sono contento di poter affrontare la prossima stagione ai massimi livelli insieme alla Vr46 Riders Academy, che mi ha sempre supportato e in questo team che per me è come una famiglia».

Il podio è solo l'inizio
Così il team manager Pablo Nieto: «Dopo aver annunciato il raddoppio dei nostri sforzi nella categoria intermedia del campionato, oggi siamo felici di comunicarvi che Andrea Migno, insieme a Nicolò Bulega, sarà con noi in Moto3 anche nel 2017. Lo scorso anno, abbiamo deciso di investire sul suo talento e sulle sue capacità dandogli il benvenuto nel team. In poco più di una stagione, grazie al suo impegno e al lavoro di tutti, lo abbiamo portato sul podio ad Assen. L'obiettivo con cui è nata la nostra squadra nel 2014 è proprio quello di aiutare i giovani piloti italiani, siamo quindi contenti di continuare ad appoggiarlo nel suo percorso di crescita. Andrea fa del lavoro il suo più grande talento e noi siamo orgogliosi di poter affrontare un'altra stagione al suo fianco».