23 luglio 2024
Aggiornato 10:00
«Il match del secolo»

Mayweather-Pacquiao, delirio a Las Vegas

Nel tradizionale faccia a faccia Manny Pacquiao è apparso molto più rilassato ha sorriso ed è andato via di fronte un Mayweather piantato come una statua. Il peso è avvenuto in una sala stracolma dove gli spettatori hanno dovuto pagare 10 dollari il biglietto.

LAS VEGAS (askanews) - Circa 17.000 spettatori (ma i convenuti erano quasi trentamila con molti, soprattutto filippini, rimasti fuori) hanno assistito venerdì a Las Vegas (Nevada), al peso show di Manny Pacquiao e Floyd Mayweather, alla vigilia della sfida pubblicizzata come «il match del secolo». Da verificare il limite di 67 chili stabilito per i pesi welter.

Pacquiao, campione WBO della categoria, è salito per primo sulla bilancia tra le acclamazioni della folla con tantissimi connazionali accorsi. Il filippino, record di 57 vittorie, cinque sconfitte e due pareggi, ha fatto segnare 65,8 chili. Terminato il peso è sceso dalla scaletta tuffandosi su barrette di cioccolato e bevendo acqua. Mayweather, campione del mondo WBC e WBA è imbattuto dopo 47 combattimenti: 66,2 chili per lui. Anche per lo statunitense acqua abbondante al termine del peso.

Nel tradizionale faccia a faccia Manny Pacquiao è apparso molto più rilassato ha sorriso ed è andato via di fronte un Mayweather piantato come una statua. Il peso è avvenuto in una sala stracolma dove gli spettatori hanno dovuto pagare 10 dollari il biglietto. Il ricavato è andato in beneficenza. Selfie e sorrisi al suo team ed al suo allenatore Freddie Roach per Pacquiao: «Questa non è la prima volta che ho affrontato un pugile che è più pesante di me», ha detto. «Io vado a riposare, so che cosa fare prima di un match di questa portata. Non sono preoccupato, so di cosa sono capace», ha detto dal canto suo Mayweather, apparso più tirato in volto.