17 ottobre 2021
Aggiornato 18:30
Calcio

Calloni: “Il Milan non è in crisi per colpa di Inzaghi”

L’ex attaccante milanista scagiona il tecnico rossonero dalle maggiori responsabilità dell’annata fallimentare del club

MILANO - Ha giocato e segnato con la maglia del Milan, ora Egidio Calloni parla di quanto sta accadendo ai rossoneri, impantanati a metà classifica e incapaci di vincere e convincere. Colpa di Inzaghi, attuale allenatore milanista? Non per Calloni. «Che colpe ha Inzaghi? - si chiede l’ex calciatore - E che colpe aveva Seedorf prima di lui? Quando una società allestisce una rosa incompleta, che responsabilità si possono gettare sul tecnico? Al Milan ci sono bravi giocatori, ma non c’è amalgama ed un tecnico finisce i difficoltà, per di più se con poca esperienza come Inzaghi e come Seedorf, e nulla cambierebbe con Brocchi. Ci vorrebbe forse un tecnico con più pelo sullo stomaco, ma non penso che potrebbe fare miracoli. Inoltre non mi sono chiare alcune operazioni di mercato, come ad esempio Cerci che, con tutto il rispetto per il suo valore, non mi sembra il giocatore in grado di risolvere i problemi del Milan e non ho capito come mai gli siano corsi dietro come fosse il salvatore della patria».