24 luglio 2021
Aggiornato 13:30
Calcio - Nazionali

La Spagna fissa i premi: 720 milioni a testa per vincere il Mondiale.

È il quotidiano spagnolo “El pais“ a rivelare le cifre che pongono i calciatori spagnoli in una condizione privilegiata rispetto a brasiliani e tedeschi. Il premio per la finale è di 144 milioni, 108 per la semifinale, 72 per i quarti.

MADRID - Due sono le cose: o in Spagna sono sicurissimi di non riuscire a centrare l'impresa che, nella storia, e' riuscita solo a Italia (1934 e 1938) e Brasile (1958 e 1962), oppure la federazione iberica è davvero tanto, tanto ricca. Perché vincere il Mondiale brasiliano varrà tantissimo per i calciatori spagnoli, ben 720 mila euro a testa. È questo, secondo "El Pais", il premio concordato fra la Federcalcio spagnola e i giocatori della nazionale in caso di successo in Brasile, il 20% in piu' del premio ricevuto per il Mondiale vinto in Sudafrica.

PIU’ DEL DOPPIO RISPETTO A BRASILE E GERMANIA - Un bonus ricchissimo se paragonato ai 330 mila euro a testa promessi ai giocatori della Selecao o ai 300 mila euro per i calciatori tedeschi. Per quanto riguarda gli altri premi concordati con le Furie Rosse, la qualificazione ai quarti di finale varrà 72 mila euro, 108 mila il premio per le semifinali e 144 mila euro quello per la finale.