13 novembre 2019
Aggiornato 22:30

Lippi allenerà in Cina

L'allenatore toscano guadagnerà una cifra vicina ai 10 milioni di euro l'anno: Ho accettato con piacere. Obiettivo, vincere il campionato con il Guangzhou Evergrande

MILANO - Marcello Lippi è ufficialmente il nuovo allenatore del Guangzhou Evergrande, la squadra di Canton che detiene il primo e finora unico titolo della Chinese Super League, massimo torneo calcistico della Repubblica Popolare. «Ho accettato l'invito del Guangzhou con molto piacere. L'obiettivo della società è vincere il campionato e fare bene nella Champions League d'Asia. Il club mi ha contattato il maggio di un anno fa e da quel momento ho chiesto ad un mio assistente di informarmi su quello che succedeva in Cina. Il mio entusiasmo è cresciuto progressivamente», ha dichiarato l'ex commissario tecnico della nazionale italiana, che con l'ambizioso club cinese ha sottoscritto un contratto di due anni e mezzo. Il Guangzhou non ha comunicato i dettagli dell'accordo anche se pare che Lippi guadagnerà una cifra vicina ai 10 milioni di euro l'anno.

L'ex allenatore della Juventus prende il posto del coreano Lee Jang-Soo, che ha allenato gli Evergrande negli ultimi due anni conquistando il titolo nel campionato cinese e portando la squadra alla fase ad eliminazione di retta della Champions d'Asia. Lippi, che secondo la stampa cinese dovrebbe essere in panchina già domenica prossima prossima, potrà contare su un gruppo in cui spiccano l'argentino Dario Conca e il paraguaiano Lucas Barrios, appena arrivato dal Borussia Dortmund.