15 novembre 2019
Aggiornato 06:00
Coppa del Mondo di sci

Sci, Innerhofer trionfa nel supergigante a Schladming

L'azzurro campione del mondo in carica non vinceva dai mondiali di Garmish 2011 e in stagione vantava solo un terzo posto nella discesa di Wengen

SCHLADMING - Christof Innerhofer ha vinto il supergigante di Schladming, in Austria, nel corso delle finali di Coppa del Mondo di sci alpino. L'azzurro, campione del mondo in carica della disciplina, non conquistava un successo proprio dalla rassegna iridata del 2011 a Garmisch e in stagione vantava solo un terzo posto nella discesa di Wengen.

QUARTO MATTEO MARSIGLIA - Il 27enne delle Fiamme Gialle si è imposto con il tempo di 1'21.24 e ha preceduto di soli due centesimi il francese Alexis Pinturault, al primo podio in discipline veloci, e di sei l'austriaco Marcel Hirscher. Proprio quest'ultimo, grazie al sorprendente piazzamento, ha messo una reale ipoteca sulla Coppa del Mondo: i 60 punti ottenuti oggi lo portano a -75 dallo svizzero Beat Feuz (uscito di pista), quando in calendario restano da disputare un gigante e uno slalom, specialità di cui Hirscher è ottimo interprete.
La splendida giornata italiana è stata completata dal quarto posto di Matteo Marsaglia, che ha eguagliato il proprio miglior piazzamento in carriera (fu quarto un mese fa nella supercombinata di Sochi). La coppetta di specialità è finita nelle mani di Aksel Lund Svindal: pur non arrivato al traguardo, il norvegese ha respinto l'assalto di Didier Cuche.