20 gennaio 2020
Aggiornato 01:00
Sport | Atletica

Usain Bolt uomo dell'anno

Lo sprinter giamaicano ha ricevuto il riconoscimento per la terza volta nelle ultime quattro stagioni. In campo femminile, è stata incoronata l'ostacolista australiana Sally Pearson

MILANO - Nonostante la brutta partenza falsa nei 100 metri ai Mondiali di Daegu, Usain Bolt è stato eletto atleta dell'anno. Lo sprinter giamaicano ha ricevuto il riconoscimento per la terza volta nelle ultime quattro stagioni dopo i trionfi del 2008 e del 2009. Quest'anno Bolt, ha comunque conquistato due ori iridati, nei 200 metri e poi nella staffetta 4x100 stabilendo anche il nuovo primato mondiale con la squadra giamaicana. Ha inoltre fatto segnare i migliori tempi stagionali nei 200 metri al meeting di Oslo e nei 100 metri nell'ultimo appuntamento a Bruxelles.

In campo femminile, è stata incoronata l'ostacolista Sally Pearson, la prima australiana ad aggiudicarsi il premio attribuito dalla federazione internazionale (Iaaf). Ai Mondiali di Daegu, ha stabilito il suo personale nei 100 metri ostacoli di 12:28 che rappresenta la quarta miglior prestazione mondiale di ogni epoca a soli 7 centesimi dal record mondiale della bulgara Donkova stabilito 24 anni prima, e la migliore prestazione mai ottenuta da un'atleta non europea.