20 febbraio 2020
Aggiornato 12:30
Mondiale giapponese

Volley, Italia-Cuba chiude la seconda fase

71 le sfide tra Italia e Cuba sino a oggi: 22 le vittorie azzurre, 49 quelle delle cubane. Quest’anno le due squadre non si sono ancora affrontate

NAGOYA - Domani si chiude la seconda fase del torneo. L’ultima avversaria delle azzurre prima della fase finale di Tokyo sarà la ringiovanita Cuba, squadra potente e dotata fisicamente, ma abbastanza incostante nel rendimento. Sin qui le ragazze dei Caraibi hanno alternato prestazioni incolori ad altre orgogliose, soprattutto contro le rivali di sempre: gli Stati Uniti nella prima fase ed il Brasile nella seconda. Due belle partite, comunque perse.

La grande novità di Cuba è tattica, dopo tantissimi anni in cui ha vinto tutto con il «4-2» (modulo con la doppia alzatrice) da quest’anno è passata al «5-1» quello più comune. La stella della squadra è la schiacciatrice Carcaces, che aspira a ripercorrere la carriera delle grandi Mireya Luis e Yumilka Ruiz.
«Cuba è una squadra molto fisica, da tenere sotto pressione in battuta per evitare che riesca ad esprimere tutto il potenziale delle sue attaccanti.» Ci ha detto il ct tricolore Massimo Barbolini.
La capitana tricolore, Eleonora Lo Bianco, parlando dell’impegno ha sottolineato: «Negli ultimi giorni abbiamo affrontato tre squadre diverse per caratteristiche e ci siamo adattate bene. Dovremo essere brave a farlo anche contro Cuba, che ne altre ancora diverse.»

PRECEDENTI – 71 le sfide tra Italia e Cuba sino a oggi: 22 le vittorie azzurre, 49 quelle delle cubane. Quest’anno le due squadre non si sono ancora affrontate.

TELEVISIONE – Doppio appuntamento in diretta, con il Mondiale su Raisport1: alle ore 6 per Brasile-Stati Uniti ed alle ore 10.30 per Italia-Cuba.