16 settembre 2019
Aggiornato 02:00

Italia ko, la Svezia vince spareggio promozione

Soderling conquista il punto decisivo, Bolelli travolto in 3 set: «Fatale il ko in doppio». Serbia in finale

LIDKOPING - Robin Soderling ha spezzato il sogno dell'Italia di ritornare nell'elite della Coppa Davis battendo Simone Bolelli nel singolare che oggi a Lidkoping ha deciso la promozione della Svezia nel World Group. Soderling ha ottenuto il terzo e decisivo punto imponendosi in tre set sul bolognese con gli eloquenti parziali di 6-3, 6-3, 6-3. L'Italia di Corrado Barazzutti era approdata allo spareggio con gli scandinavi per tornare nella 'Serie A' di Coppa Davis dopo dieci anni di assenza. Prima dell'ultimo singolare tra Andres Vinciguerra e Fabio Fognini, match inutile ai fini della qualificazione, la Svezia è in vantaggio per 3-1.

BOLELLI - «Era una partita molto difficile - conferma Bolelli - sul suo game di servizio era quasi impossibile giocare. Ho anche avuto 3, 4 palle break ma lui ne è sempre venuto fuori con il servizio. La chiave era mettere la prima di servizio e comandare lo scambio. Ho servito bene, forse ho sbagliato qualcosa di troppo con il diritto, ma Soderling ti fa giocare poco, fai fatica a trovare il ritmo. Lui tira forte dalla prima palla e ti ritrovi in una situazione di difesa. Purtroppo ci è stato fatale il punto del doppio».

SERBIA IN FINALE - Saranno Serbia e Francia a contendersi la Coppa Davis di tennis nella finale del 3 e 5 dicembre. La Serbia è infatti riuscita a chiudere oggi sul 3-2 il confronto di semifinale contro la Repubblica Ceca a Belgrado, grazie alle vittorie negli ultimi due singolari di Novak Djokovic (4-6, 6-3, 6-2, 6-4 a Tomas Berdych) e Janko Tipsarevic (6-0, 7-6, 6-4 a Radek Stepanek). La Francia aveva invece già chiuso ieri il conto con l'Argentina a Lione ed oggi ha arrotondato sul 5-0. La finale si giocherà in Serbia.