10 luglio 2020
Aggiornato 20:00
Olimpiadi

Alemanno: ricordo del 1960 spinge a puntare su 2020

Ieri sera a Roma aperte le celebrazioni del cinquantenario di Roma '60

ROMA - I giochi di Roma 1960 «meritano di essere ricordati perchè sono nel cuore di tutti gli sportivi in tutto il mondo». Lo ha affermato il sindaco della capitale, Gianni Alemanno, a margine della celebrazioni del cinquantenario delle Olimpiadi del 1960 a Roma, in corso al Campidoglio. Le immagini «stupende» de «La grande Olimpiade» film ufficiale delle XVII Olimpiadi dirette dal regista Romolo Marcellini «ci spingono a puntare sull'organizzazione delle Olimpiadi del 2020», ha detto Alemanno.
Si tratta di immagini stupende, immagini di uno sport eroico, di uno sport di forti valori umani e proprio quelle immagini ci spingono a puntare sulle Olimpiadi del 2020», ha ribadito il primo cittadino della capitale.
Poi l'ultimo tedoforo ai giochi di Roma 1960, Giancarlo Peris, ha acceso simbolicamente il bracere olimpico sulla piazza del Campidoglio. Accompagnato da cinque bambini, Peris con in mano una torcia olimpica ha salito la scalinata del palazzo senatorio e ha acceso il bracere olimpico come cinquanta anni fa allo stadio Olimpico.