25 febbraio 2020
Aggiornato 13:30
Sport. Ciclismo

Bettini: 11 milioni? Mi scappa da ridere, chiarirò tutto

Al Corriere online: «La cifra mi sembra un po' alta. Non so dove siano andati a prenderla»

LIVORNO - «Mi scappa da ridere»: è il commento del campione olimpico e mondiale di ciclismo Paolo Bettini sull'accusa di evasione fiscale mossagli dalla Gdf di Livorno. «È un anno, più o meno, che ho questo accertamento in corso. La cifra che circola (11 milioni di euro, ndr) mi fa sorridere perché mi sembra un po' alta, diciamo così», afferma al Corriere della Sera online. «I sacrifici che ho fatto in questi anni, lì ho fatti io e continuo ad andare in giro a testa alta. I finanzieri fanno il loro lavoro ed è giusto così. Chiarirò tutto nelle sedi opportune», spiega Bettini.

SAPEVO DELL'ACCERTAMENTO - «La notizia l'ho appresa anch'io dalla radio - commenta poi il campione di ciclismo -, sapevo dell'accertamento ma non della somma. Prima di tutto voglio capire bene cosa vogliono perché questa cifra non so dove siano andati a prenderla e poi, come ho già detto, sono certo che chiarirò tutto nelle sedi più opportune».
«Undici milioni davvero non saprei dove andarli a prendere», afferma. Più che tornare a correre, cosa che Bettini smentisce, «mi scappa da ridere a sentir parlare di tutti questi soldi... vedremo».